facebook twitter rss

Gabriele Cirilli diverte il pubblico dell’Arena Villa Vitali sotto una suggestiva eclissi lunare

Il comico abruzzese, che ha scelto Fermo come tappa del suo “#Tale e quale a me Again”, unisce risate, imitazioni e musica: durante lo show ha ricordato l’amico Fabrizio Frizzi ed ha coinvolto il pubblico narrando tragicomici spaccati di vita familiare (video)
Print Friendly, PDF & Email

 

Gabriele Cirilli nell’Arena Villa Vitali

di Silvia Remoli

FERMO – “Non servono scenografie per una cornice naturale così unica!”, esordisce il comico Gabriele Cirilli facendo il suo ingresso sul palco dell’Arena Villa Vitali e complimentandosi per la suggestiva location che gli è stata messa a disposizione. Sullo splendido teatro all’aperto infatti, in un cielo stellato, campeggia una luna che si sta pian piano eclissando e che abbina il suo caldo rossore a quello dei mattoncini della struttura di Viale Trento.

Ci mette un attimo l’attore ad entrare in sintonia con gli spettatori, coinvolgendo subito una coppia in prima fila, Gianna e Ferdinando, sposati da ben 53 anni, e da essi prende spunto per narrare spaccati di vita quotidiana, screzi tra moglie e marito, figli supertecnologici, la rocambolesca gavetta prima di approdare a Zelig e l’ironico confronto tra la vita di città e la vita di provincia (trovando punti in comune tra le tranquille realtà della sua amata Sulmona e quella di Fermo).

Cirilli ed Orietta Berti in Tale e quale show

Non sono mancate le sue perfette imitazioni, frutto di studio dei personaggi proposti durante il programma televisivo Rai “Tale e quale Show” condotto da Carlo Conti, in cui si è magistralmente trasformato in Orietta Berti, Al Bano e Romina, i Ricchi e Poveri, Edoardo Bennato, Ligabue, Pupo, solo per citarne alcuni. Gabriele Cirilli ha intrattenuto senza pause un pubblico che si è dimostrato caloroso e partecipe e che non ha potuto fare a meno di apprezzare le sue innegabili doti canore (nell’imitazione dei tre giovani tenori de “Il Volo” ha lasciato tutti a bocca aperta) e di ascoltare le sue profonde riflessioni sull’importanza della famiglia e di affrontare le difficoltà con la positività del sorriso (vedi video).

Con un richiamo affettuoso ha voluto ricordare il suo compagno di lavoro “il buon Fabrizio Frizzi” con cui condusse anche il gioco tv “Red or black”.

Cirilli e Frizzi insieme per il gioco televisivo “Red or Black”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X