facebook twitter rss

Giovani di qualità nel
roster della Malloni

SERIE B - Tanti gli aggregati under nella metaforica vetrina del ritiro precampionato di coach Marco Schiavi, tutti pronti a giocarsi la ghiotta opportunità per ottenere fiducia e minutaggio nella prossima cadetteria
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SANT’ELPIDIO – Non chiamateli comprimari perché non lo sono e non lo saranno. Sono sei, tutti nati nel nuovo millennio e dal 20 agosto inizieranno a sudare agli ordini di coach Schiavi nel precampionato della Malloni 2018/19.

Varietà anche nei ruoli: i playmaker rispondono ai nomi di Mattia Balilli classe 2001 e Manuel Totò classe 2000, la guardia è Andrea Marconi classe 2000 di ritorno dall’importante esperienza negli Stati Uniti. Nel ruolo di “tre” occhi puntati sul neo maggiorenne Nicola Rosettani e su Giovanni Prati (2001), il quale ritroverà in prima squadra anche il fratello Leonardo. Il pivot è il classe 2000 Nathan Pereira che potrà finalmente fare il suo esordio in prima squadra avendo completato la formazione italiana come richiesto dai regolamenti.

Non sono dei rincalzi e con un roster non lunghissimo tutti potranno avere il loro spazio – è il primo commento di coach Schiavi –. Dipenderà tutto dalla volontà, dall’impegno e chiaramente dalle qualità tecniche. Non ci sono gerarchie, due di loro faranno parte dei “dieci”, gli altri entreranno in pianta stabile nei “dodici”. La stagione è lunga, sapere di poter contare sul contributo di tutti è già una buona base di partenza”.

Non solo l’impegno in Serie B ma anche una stagione da protagonisti in Serie D con lo Sporting dove saranno chiamati a “farsi le ossa” e a trovare minuti importanti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti