facebook twitter rss

Gli Ultras Psg non ci stanno: arriva il
comunicato ufficiale contro la società

CALCIO - «Siamo stufi di questa società che non ci merita. Noi e la città intera abbiamo bisogno di risposte e non di essere sempre tenuti all'oscuro di tutto. Vigileremo sulle sorti della Sangiorgese 1922 affinché non vada nelle mani di personaggi pronti a specularci e a prenderci in giro»
Print Friendly, PDF & Email

Gli Ultras Psg

PORTO SAN GIORGIO – Dopo la lettera aperta della dirigenza della Sangiorgese 1922, dove si spiegavano i motivi della fine del ciclo che ha riportato il sodalizio nerazzurro dai bassifondi della Terza Categoria al campionato di Promozione, arriva la dura e secca risposta del gruppo di tifo organizzato di Porto San Giorgio.

«Ora siamo stufi, questa società non ci merita – urlano a gran voce gli Ultras Psg attraverso un comunicato ufficiale –. Siamo stanchi di essere tenuti all’oscuro di tutto da dei signori in giacca e cravatta seduti dietro ad una scrivania. Dopo incessanti mesi di silenzio, con un misero ed indegno comunicato stampa, ringraziano i tifosi (mai considerati nell’arco di 6 anni di dirigenza) cercando di uscire di scena puliti. Noi del loro ringraziamento non ce ne facciamo nulla».

«Il semplice fatto che la società sia stata messa in vendita solo il 31 luglio, nonostante già da mesi fossero al corrente della situazione economica interna – seguitano gli Ultras Psg –, è un’offesa non solo a noi tifosi ma a tutti i cittadini di Porto San Giorgio che amano la realtà calcistica locale. Non è stato mai fatto alcun passo indietro da parte della dirigenza per una questione di puro orgoglio personale, senza pensare minimamente alle sorti della Sangiorgese Calcio 1922, la nostra unica passione. Hanno lasciato la squadra senza senza soldi, con debiti e senza giocatori, allontanando con arroganza bandiere che avrebbero dato l’anima anche senza chiedere mai nulla in cambio (alludono a Massimiliano Gabaldi, capitano della Sangiorgese da poco passato nelle fila della San Marco Servigliano Lorese, ndr)».

«È ora di fare le valigie, scomparire da Porto San Giorgio e non metterci più piede – concludono i sostenitori nerazzurri nella nota ufficiale –. La Sangiorgese siamo noi e non abbiamo bisogno di gente che infama i nostri colori e la nostra maglia. Noi Ultras vigileremo sulle sorti della società affinché non vada nelle mani di personaggi pronti a specularci e a prendere in giro tifosi e città».

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X