facebook twitter rss

Barca si ribalta, paura
per una bimba e tre adulti (Le Foto)

PORTO SAN GIORGIO - Macchina dei soccorsi attivata con due ambulanze della Croce azzurra e la Guardia costiera. Allertato anche l'aereo della Capitaneria. Segnalazione pervenuta dalla questura di Fermo
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Paura questa mattina al largo della costa fermana dove un’imbarcazione, un piccolo natante, si è ribaltata all’altezza della piattaforma “le tre piazzole”. In acqua sono finiti tre adulti e una bimba. Ma fortunatamente, per loro la disavventura si è conclusa solo con un grande spavento.

Erano circa le 8 quando al largo della costa sangiorgese un natante, per cause ancora da accertare, si è rovesciato catapultando in acqua le persone a bordo, ossia una bimba e tre adulti. Immediato l’sos con la macchina dei soccorsi ad attivarsi.

E infatti le quattro persone presenti a bordo sono state soccorse dalla motovedetta della Capitaneria di porto di San Benedetto e dal gommone del Circomare di Porto San Giorgio. Sbarcati in porto dal Circomare e si trovano in buone condizioni di salute. Ad occuparsi delle loro condizioni di salute, invece, è stata la Croce azzurra di Porto San Giorgio arrivata al porto turistico con due ambulanze.

“Nella mattina di oggi, la Capitaneria di porto di San Benedetto del Tronto – la nota della Guardia costiera – a seguito di una segnalazione pervenuta dalla Polizia di Stato di Fermo, ha condotto un’operazione di soccorso a favore di un’unità da diporto affondata con quattro diportisti a bordo, tra cui una bambina, a circa 5 miglia dal litorale del Lido di Fermo. Sul posto è stata immediatamente inviata la motovedetta CP843, della Guardia costiera di San Benedetto del Tronto, la motovedetta CP839 dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Civitanova Marche e il GC285 dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio, coordinate dalla Sala Operativa della Capitaneria. Nel contempo è stato allertato il terzo Nucleo Aereo della Guardia Costiera che ha inviato in zona l’aereo ATR42 MP “Manta 10-02”. Le motovedette, giunte sul posto e dopo un’attenta ricerca di superficie, hanno individuato i quattro naufraghi, tratti in salvo sulla motovedetta CP843. Quest’ultima ha proceduto per il porto di Porto San Giorgio dove sono state apportate le prime cure dal personale medico allertato. Tutti i diportisti sono risultati in buone condizioni di salute”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti