facebook twitter rss

Addio al ‘Leone delle Marche’,
è morto a 92 anni Mario Ferracuti

FERMO - Ambasciatore di Fermo e della fermanità  Mario è stato un modello di passione e amore incondizionato per lo sport e per il podismo: un messaggio positivo per tutti soprattutto trai giovani.  Era stato insignito dal Prefetto di Fermo dell'onorificenza di Cavaliere Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana per una vita esemplare dedicata allo sport
Print Friendly, PDF & Email

Mario Ferracuti durante la consegna dell’onorificenza dal Prefetto di Fermo Maria Luisa D’Alessandro

 

E’ stato  uno dei simboli della città. Ci ha lasciato a 92 anni Mario Ferracuti, il podista fermano noto per le sue numerose partecipazioni a gare e competizioni sportive, conosciuto per essere chiamato il “Leone delle Marche”, con tantissimi premi vinti, tanti piazzamenti conquistati, onorificenze e riconoscimenti.

Padre dello scrittore Angelo Ferracuti e di Alessandra, Mario era un corridore con migliaia di chilometri alle spalle che ha portato in giro per il mondo la sua tenacia, la sua determinazione, la sua volontà di podista che non si è mai arreso di fronte a nulla. 

“Un atleta con migliaia di chilometri alle spalle che ha dimostrato la bellezza e la forza dello sport, con la tenacia e la determinazione di podista che non si è mai arreso di fronte a nulla. Grazie Mario per quanto hai fatto e per il tuo esempio di vita” – ha detto l’assessore Scarfini.

 Anni dedicati allo sport che aveva accuratamente testimoniato, conservando numerosi articoli di giornali, fotografie o scrivendo libri.

Nel 2016, in occasione dei suoi 90 anni, era stato ricevuto dal Sindaco Calcinaro che lo aveva omaggiato di una targa con la dedica “al cav. Mario Ferracuti, Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana, in occasione del suo 90° compleanno, per una vita esemplare dedicata allo sport”.

Ambasciatore di Fermo e della fermanità  Mario è stato un modello di passione e amore incondizionato per lo sport e per il podismo: un messaggio positivo per tutti soprattutto trai giovani.  Era stato insignito dal Prefetto di Fermo Maria Luisa D’Alessandro dell’onorificenza di Cavaliere Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana per una vita esemplare dedicata allo sport.

 

Mario Ferracuti con MIlena Sebastiani

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti