facebook twitter rss

Fondi periferie, Io Scelgo Fermo: “Si volevano spendere in anticipo ingenti risorse del finanziamento in questione”

FERMO - " Si tratta di un progetto che, come si ricorderà, causa il suo basso livello complessivo, era arrivato molto in basso nella graduatoria di merito ed era stato conseguentemente approvato tra gli ultimi. I primi, quelli effettivamente virtuosi, erano già stati finanziati".
giovedì 9 agosto 2018 - Ore 16:45
Print Friendly, PDF & Email

 

“L’improvviso venir meno del finanziamento per la riqualificazione delle periferie, che per Fermo riguardava Lido Tre Archi, pone ora l’occasione per riflettere su diverse e delicate questioni, scoprendo scenari inaspettati sino a poco tempo fa. E’ indubbio che si tratta di una vera e propria doccia fredda, come è parimenti indubbia la conseguenza negativa per un quartiere problematico, ma strategico, della nostra città. Ed è ancora certamente indubbia la necessità di sollecitare il governo per un ripensamento o una revisione della decisione adottata con il decreto Milleproroghe”. Così il gruppo consiliare Io Scelgo Fermo, guidato da Pasquale Zacheo, interviene in merito allo stop ai fondi per le periferie, e nel caso specifico per il progetto di riqualificazione di Lido Tre Archi.

“Una decisione – spiega Io Scelgo Fermo –  che nelle annunciate intenzioni del Governo, pare voglia premiare i comuni maggiormente virtuosi. E purtroppo proprio sul concetto di virtuosismo, iniziano i dolori per il comune di Fermo guidato dalla giunta Calcinaro, anche solo rimanendo nell’ambito del progetto di Lido Tre Archi. Infatti, si tratta di un progetto che, come si ricorderà, causa il suo basso livello complessivo, era arrivato molto in basso nella graduatoria di merito ed era stato conseguentemente approvato tra gli ultimi. I primi, quelli effettivamente virtuosi, erano già stati finanziati. Già questo elemento avrebbe dovuto quantomeno mitigare i toni trionfalistici per il risultato conseguito e indurre questa maggioranza comunale ad aprirsi e raccogliere idee migliorative sotto ogni punto di vista, progettuale amministrativo, politico e sociale”.

Io Scelgo Fermo che  aggiunge: “Purtroppo abbiamo assistito ad un atteggiamento di consueta arroganza e totale chiusura. Un atteggiamento mai perso, neppure dopo l’ennesima figuraccia in Consiglio Comunale, nel mese di maggio appena trascorso, ove lo stesso sindaco Calcinaro, su nostra sollecitazione, aveva dovuto addirittura ritirare l’ordine del giorno con il quale si volevano spendere, in anticipo, ingenti risorse del finanziamento in questione. Non avevano ancora i soldi, ma li volevano già spendere. Peraltro, in modo alquanto grossolano, avevano tentato di far passare in Consiglio che il 5% di 8.607.500,00 corrispondeva a 596.994,00 (che invece è il 5% di quasi 12 milioni), e che a fronte di una dichiarata urgenza “a disporre di personale tecnico che possa redigere il progetto” si andavano ad assumere 6 vigili urbani. Anche chi non si intendeva di pratiche amministrative era in grado di comprendere che non potevano certo essere i vigili urbani a redigere i progetti tecnici per riqualificazioni urbane. Come se non bastasse tutto ciò, nel Consiglio immediatamente successivo, non solo avevano insistito per deliberare l’assunzione di vigili urbani con i soldi del finanziamento per Lido Tre Archi, ma aggiungevano un’ulteriore delibera con cui impegnavano le stesse risorse, come detto mai conseguite, per le solite e ormai proverbiali feste di piazza. Altro che riqualificazione del quartiere e virtuosismo amministrativo. Di questo passo, chissà cosa ne sarebbe stato di Lido tre Archi e delle risorse pubbliche destinate per la sua riqualificazione qualora fossero effettivamente arrivate. Intanto, occorre ora fare attenzione all’attualità, essendosi creata una vera e propria voragine nel bilancio comunale, peraltro con ingenti spese sostenute in assenza di copertura finanziaria. Reggerà il bilancio comunale? Chi pagherà? Ovviamente per primi la città ed i cittadini. In attesa che la Corte dei Conti chieda conto ai singoli responsabili della scellera attività amministrativa”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X