facebook twitter rss

Stanno per accendersi i fuochi
della padella gigante a piazza Napoli
“Rivive la tradizione marinara”

PORTO SAN GIORGIO - La Festa del mare torna in città. Martedì 14 un ricco programma per quella che è una degli appuntamenti più attesi dai sangiorgesi e dai turisti.
venerdì 10 agosto 2018 - Ore 13:07
Print Friendly, PDF & Email

padella gigante

di Sandro Renzi

Torna la Padella gigante. Torna la Festa del Mare. E’ il sindaco Nicola Loira che presentando il programma stamattina ha voluto  sgombrare subito il campo dalle critiche e dai dubbi sulla sua realizzazione. “La festa si fa, come anticipato prima dell’estate, quello che ci preoccupava era piuttosto l’aspetto organizzativo con riferimento alla sicurezza. Ora siamo pronti”. Il programma prevede la celebrazione eucaristica alle 17,15 presso il mercato ittico alla presenza del vescovo di Fermo.  Alle 18 tradizionale uscita in mare con le imbarcazioni da pesca e lancio di una corona d’alloro in ricordo di chi è perso la vita in mare. “Si tratta di un appuntamento rivolto in primis ai turisti -ricorda ancora il primo cittadino- e la padella gigante è una peculiarità di Porto San Giorgio, conosciuta in tutta Europa”. Alle 17 si accenderanno intanto i fuochi della padella e si comincerà a distribuire il primo pesce fritto. Quintali di calamaretti e mazzancolle fritti.Alle 21 il gruppo “la Stanza” suonerà in piazza Napoli ed alle 24 l’atteso spettacolo pirotecnico.

“Una festa a cui teniamo molto per due motivi: la tradizione e quindi l’omaggio ai caduti cercando di coinvolgere gli operatori della pesca, insomma tenere viva la memoria, l’altro motivo va ricercato nella padella gigante, esempio di grande intuizione dei cittadini. Nata in un momento di grande fermento” ricorda ancora Loira. Ci saranno tanti volontari a dare una mano.

Elisabetta Baldassarri, assessora al turismo, è soddisfatta. “Abbiamo fatto richiesta di inserire la Festa del mare nell’elenco delle feste tradizionali e popolari italiane e siamo in attesa di avere una risposta dal ministero. Un grazie ai volontari, tantissimi, che si alterneranno sulla padella. Cittadini ma anche componenti di associazioni che daranno il loro contributo alla riuscita della manifestazione”. A garantire la sicurezza ci penseranno sia i vigili del fuoco che l’associazione dei carabinieri in congedo. Coinvolta anche la marineria. Bisognerà attendere tuttavia martedì per verificare quante barche usciranno e le condizioni meteo. Si distribuirà pesce fresco e non decongelato, tengono a precisare gli amministratori comunali.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X