facebook twitter rss

Richard Parfenyuk e Futsal
Cobà ancora insieme

SERIE A2 - "Fiero di dove sono arrivato e ringrazio chiunque è sempre stato al mio fianco incoraggiandomi" le prime parole dell'atleta dopo la riconferma in maglia Sharks
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Dopo la brillante cavalcata che ha condotto gli Squaletti allenati da mister Cintio a chiudere da imbattuti la propria regular season, conquistando anche le Final Eight di Coppa Italia a scapito di altre blasonatissime compagini e i playoff nazionali, il Vichingo a suon di gol si è conquistato la prestigiosa riconferma per la stagione sportiva 2018/19.

“Innanzitutto mi sento fiero di dove sono arrivato e ringrazio chiunque è sempre stato al mio fianco incoraggiandomi – ha dichiarato Parfenyuk –. Mi rende orgoglioso trovarmi in una società così ambiziosa, che punta sempre in altro, e che soprattutto ti accoglie come una vera famiglia. Fin dall’anno scorso, il mio primo anno con gli Squali, mi sono ambientato benissimo. Tutto lo staff è sempre pronto ad aiutarti, c’è sempre qualcuno pronto a risolvere in un battibaleno gli inconvenienti e a capire le difficoltà da superare. Ecco perché la considero più una famiglia che una società”.

“Spero di arrivare sempre più lontano e vedere i sogni realizzarsi. Tutti fin da bambini ci poniamo obiettivi, ma riesce a centrarli solo chi li persegue ogni giorno con costanza, voglia e fiducia. Nella prossima stagione sicuramente ci sarà da lavorare sodo, ma lo faremo tutti insieme, dando sempre tutto e regalando spettacolo ai tifosi e a chi ci sostiene. Io spero di ripagare la fiducia ed aiutare il più possibile il gruppo. Voglio imparare molto da chi ha più esperienza di me e voglio divertirmi al 100% in una avventura che non capita tutti i giorni. Mi trovo in un mondo che fino a qualche anno fa avrei solo immaginato e per questo voglio fare al meglio, con impegno e determinazione. È solo l’inizio di un percorso fantastico” ha confessato pieno di entusiasmo un Vichingo più determinato che mai.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti