facebook twitter rss

Oltre 24 quintali di liquido infiammabile,
trasportato senza misure di sicurezza:
camionista nei guai

CIVITANOVA - Controlli della polizia stradale e della Motorizzazione civile: per l'uomo 2mila euro di multa, fermo amministrativo del tir e patente ritirata
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

di Andrea Vergari

Oltre 24 quintali di materiale infiammabile trasportato senza misure di sicurezza: multa di 2mila euro, fermo del mezzo e patente ritirata per un camionista. E’ questo l’esito di un servizio effettuato dalla polizia stradale, con il personale della Motorizzazione civile dotato del “Centro mobile di revisione” a Civitanova e finalizzato al controllo del trasporto merci.

Durante i controlli è stato fermato un tir di nazionalità albanese, diretto al porto di Ancona per il successivo imbarco. All’interno del rimorchio, gli agenti hanno trovato, occultati in mezzo ad altro materiale vario, tre bancali di merce contraddistinta da etichette indicanti materiale pericoloso, nello specifico “liquido infiammabile”. Così è stato chiesta all’autista, albanese, la specifica documentazione. Viste le incongruenze tra il documento di trasporto, apparentemente legittimo e la merce presente a bordo, gli agenti sono riusciti  ad acquisire il documento di trasporto originale, con l’indicazione della reale tipologia e quantità del materiale trasportato. Si trattava di oltre 24 quintali di materiale altamente infiammabile, trasportato in carenza delle previste misure di sicurezza ed in violazione della specifica normativa. Il tir è stato quindi sottoposto a fermo amministrativo per 60 giorni e per l’autista è scattata una multa di 2mila e il ritiro della patente.
La merce pericolosa è stata affidata a una ditta specializzata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X