facebook twitter rss

“Io non rischio”…a Montegiorgio:
campagna di prevenzione sul terremoto

MONTEGIORGIO - Gazebo informativo con la Misericordia Montegiorgio e la Protezione civile a fornire tutte le informazioni utili in caso di calamità naturale
domenica 14 Ottobre 2018 - Ore 15:37
Print Friendly, PDF & Email

Conoscere tutto quello che c’è da fare in caso di terremoto, sapere come muoversi in situazioni di emergenza. E condivider il più possibile le informazioni, in famiglia, con gli amici, a scuola, al lavoro. Insomma fare tutto ciò che è possibile per arginare i danni da calamità naturali. E Montegiorgio c’è. La campagna informativa, infatti, ha avuto risonanza anche in città grazie all’impegno della Misericordia Montegiorgio, con in testa il suo governatore Paolo Tartufoli, e la protezione civile. Nel gazebo allestito per informare la cittadinanza, anche il sindaco Michele Ortenzi e il suo predecessore Armando Benedetti.

“Io non Rischio”, infatti, è una campagna informativa nazionale sui rischi naturali e antropici che interessano il nostro Paese, realizzata in accordo con le Regioni e i Comuni interessati. Si rivolge ai cittadini con l’obiettivo di promuoverne un ruolo attivo nel campo della prevenzione. Protagonisti di questa iniziativa sono altri cittadini, organizzati, formati e preparati: i volontari di protezione civile. Uomini e donne che contribuiscono quotidianamente alla riduzione del rischio impegnandosi in prima persona. Oltre alle giornate in piazza, la campagna prevede anche iniziative dedicate al mondo del lavoro e alle scuole.

Partecipano alla campagna “Io non Rischio” le sezioni locali delle organizzazioni nazionali di volontariato di protezione civile, le associazioni regionali e i gruppi comunali. “La diffusione
di informazioni sul rischio terremoto è una responsabilità collettiva. Imparare a prevenire e ridurre gli effetti del terremoto – fanno sapere gli organizzatori – è un compito che riguarda tutti noi, e a cui dobbiamo contribuire”.

C.N.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X