facebook twitter rss

Nuove regole per i detentori di armi,
le indicazioni della Questura

ARMI - tutti i detentori di armi, ad esclusione dei titolari di licenza di porto di armi in corso di validità, dovranno presentare, entro il 14 settembre 2019, il certifico medico per il rilascio del nulla osta all’acquisto di armi comuni da fuoco, salvo il caso in cui tale documentazione si stata già prodotta nei cinque anni antecedenti alla data di entrata in vigore del suddetto decreto
martedì 23 ottobre 2018 - Ore 19:01
Print Friendly, PDF & Email

“A seguito dell’entrata in vigore del Decreto Legislativo 10 agosto 2018, n. 104, dal 14 settembre 2018, tutti i detentori di armi, ad esclusione dei titolari di licenza di porto di armi in corso di validità, dovranno presentare, entro il 14 settembre 2019, il certifico medico per il rilascio del nulla osta all’acquisto di armi comuni da fuoco, salvo il caso – spiegano dalla questura di Fermo – in cui tale documentazione si stata già prodotta nei cinque anni antecedenti alla data di entrata in vigore del suddetto decreto.
La certificazione medica è rilasciata, sulla base del certificato anamnestico del medico di famiglia, dal settore medico-legale delle Aziende Sanitarie Locali o da un medico militare, della Polizia di Stato o del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco in servizio e non in quiescenza.
La mancata presentazione del certificato medico, porterà alla successiva diffida del detentore che, qualora non adempia a quanto intimato, sarà destinatario dell’emissione del decreto Prefettizio di divieto detenzione delle armi ai sensi dell’art. 39 Tulps, per mancanza dei requisiti soggettivi.
Le certificazioni dovranno essere presentate all’Ufficio di Polizia Competente (Questura o Comando Stazione dell’Arma dei Carabinieri)”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X