facebook twitter rss

Le sezioni dei Marinai d’Italia delle Marche sud in udienza dal Papa

PORTO SANT'ELPIDIO - L'Anmi si è recata mercoledì in udienza dal pontefice con le sezioni di Porto Sant'Elpidio, San Benedetto, Cupra Marittima e Civitanova Marche. "Un momento di grande emozione essere menzionati nei saluti dal Santo Padre"
Print Friendly, PDF & Email

Giornata speciale quella di mercoledì 31 ottobre per l’Associazione Marinai d’Italia. Un nutrito gruppo di soci dell’Anmi di Porto Sant’ Elpidio, San Benedetto del Tronto, Cupra Marittima e Civitanova Marche si è recato a Roma per l’udienza papale. Emozionante per loro sentirsi menzionare nei saluti del Santo Padre. Un’esperienza bella e intensa per i partecipanti, che ha ancor più suggellato l’amicizia e collaborazione tra le sezioni. Ancor più importante è risultato il coinvolgimento allargato alle famiglie. Una miscela di ricordi del periodo militare, storia di vita quotidiana con la presenza di consorti e un felice futuro di nonni portatori di sani principi, con i nipotini aggregati alla comitivappo. Ultimo, ma non ultimo, un forte senso religioso comune a tutti.

L’organizzazione è stata curata nei minimi dettagli dalla sezione di San Benedetto del Tronto, che ha raccolto anche quella di Cupra Marittima, coordinate dal segretario Sirio Scarpantoni. Importante anche il supporto del presidente della Sez. di Porto Sant’Elpidio Vincenzo Di Donato che ha raccolto i propri associati, e quella di Civitanova Marche.
Gli organizzatori ringraziano il cappellano militare Don Giuseppe Bachetti che ha accolto a Roma l’intero gruppo e lo ha assistito fino all’ingresso in Piazza San Pietro.

La giornata romana è proseguita anche nella visita della Basilica di San Paolo fuori le mura ed un giro della città grazie alla speciale disponibilità degli autisti della Steat Otello e Francesco. L’augurio finale è stato quello di far diventare questa prima esperienza di partecipazione all’udienza papale del mercoledì una tradizione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti