facebook twitter rss

Super Sangiorgese:
Joel Garbujo stende l’
Atletico Centobuchi

PROMOZIONE - Grazie ad un gol (il quarto in questa stagione) e ad un assist del fantasista argentino, la formazione nerazzurra guidata da Roberto Buratti porta a casa il secondo successo consecutivo e risale a quota 10 punti in classifica, fuori dalla zona playout
Print Friendly, PDF & Email

 

di Leonardo Nevischi

 

CENTOBUCHI (AP) – Il cielo è nerazzurro sopra al “Nicolai” di Centobuchi. La Sangiorgese dà seguito al successo casalingo di sette giorni fa contro il Montalto e affonda anche l’Atletico Centobuchi di mister Mazzaferro. Decisive per i rivieraschi di Porto San Giorgio le parate dell’estremo Alvaro Figueroa e le giocate offensive di Joel Garbujo, con quest’ultimo sempre più uomo simbolo della Sangiorgese post Gabaldi. Di fatto il fantasista argentino, con la rete odierna tocca quota quattro in classifica marcatori.

IL TABELLINO

ATLETICO CENTOBUCHI 0: Spinelli, Porfiri (59’ Calvaresi), Piunti, Felicioni (60’ Ciabattoni), Piemontese, Carminucci, Picciola, Diarra, Ndiour Papa, Aloisi, Liberati (71’ Diop). A disposizione: Di Lorenzo, Speca, Esposito, Bastianelli, Oddi, Mascitti. All. Andrea Mazzaferro

SANGIORGESE 2: Figueroa, Ricci, Fazion, Gomez, Brambatti, Servera, Joel Garbujo (88’ Salvatori), Oliva (53’ Gisario), Juan Garbujo, Ndoye, Sebada (30’ Aranibar). A disposizione: Cantone, Basili, Di Marco, Murtezi. All. Roberto Buratti

RETI: 55′ Joel Garbujo, 68′ Gisario

ARBITRO: Filippo Pazzarelli di Macerata; assistenti Gregorio Maria Galieni di Ascoli Piceno, Stefano Morganti di Ascoli Piceno

LA CRONACA

La prima frazione risulta molto equilibrata: le due formazioni tendono prevalentemente a studiarsi senza correre il rischio di scoprirsi e lasciare campo agli avversari. Di fatto, nei primi quarantacinque minuti i due numeri uno, rispettivamente Spinelli e Figueroa, non vengono mai chiamati in causa.

Nella ripresa, proprio come accaduto sette giorni fa all’Helvia Recina di Macerata (1-1 al 88′), l’Atletico Centobuchi tenta di dare il meglio di sé e al 50′ serve un miracolo di Alvaro Figueroa per opporsi alla conclusione di Papa Ndior, che giunto a tu per tu con l’estremo nerazzurro non riesce a superarlo.

In nemmeno cinque minuti, i padroni di casa passano quindi dal gol mancato a quello subito: Brambatti esce palla al piede dalla propria area di rigore e fa partire un micidiale contropiede che sul fronte opposto Joel Garbujo trasforma in rete. Il vantaggio spezza le gambe agli ascolani e al contempo galvanizza la formazione di Porto San Giorgio, così sulle ali dell’entusiasmo Joel Garbujo si trasforma in uomo assist e confeziona un cioccolatino che Gisario davanti a Spinelli deve solo ribadire nel sacco. Impossibile sbagliare.

Sotto di due reti mister Mazzaferro muove il suo scacchiere tattico nel tentativo di ridurre le distanze, tuttavia la Sangiorgese, complice un super Figueroa tra i pali, resta compatta e porta a casa la seconda vittoria consecutiva, facendo la felicità anche dei molti supporter giunti dalla riviera sangiorgese.

 

Fotogallery

Gli “Ultras Psg” giunti al Nicolai di Centobuchi al seguito della Sangiorgese


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti