fbpx
facebook twitter rss

Danni alla scala mobile,
identificati gli autori

FERMO - Per il sindaco Calcinaro “un bel segnale da cui conseguirà il dovere di ristorare i danni subiti dall’Ente, che può essere di monito alle condotte future da tenere in città, dopo questa doppia iniezione di legalità"
Print Friendly, PDF & Email

Grazie al lavoro della Polizia Municipale di Fermo, sono stati identificati gli autori del danneggiamento della scala mobile che collega da via delle Mura a Via Sant’Anna, inaugurata a luglio scorso.

Come noto, qualche giorno fa l’impianto era stato chiuso e interdetto l’accesso dopo che erano stati rilevati dei danni che non ne hanno consentito l’utilizzo.

Come analogamente accaduto per i danneggiamenti che ci sono stati qualche tempo fa al Girfalco, c’è stata una pronta risposta delle forze di polizia cittadine.

“Un bel segnale – ha detto il Sindaco Paolo Calcinaro – da questo conseguirà il dovere di ristorare i danni subiti dall’Ente, che può essere di monito alle condotte future da tenere in città, dopo questa doppia iniezione di legalità”.

Il tratto di scale mobili in questione fa parte del complessivo sistema di risalita realizzato per collegare il Terminal al centro storico, impianto costituito da due ascensori che vanno dal maxi parcheggio fino a via delle Mura. E da qui sul lato opposto della strada l’impianto di risalita meccanizzata, costituito da scale mobili (quelle danneggiate) che conducono a Via Sant’Anna, scale mobili affiancate da una scala fissa pedonale, protette dalle intemperie per mezzo di una pensilina e di una copertura vetrata.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X