facebook twitter rss

Mal di testa per il Porto Sant’Elpidio,
la volante decolla su rigore

ECCELLENZA - La formazione di Eddy Mengo in un solo colpo perde l'imbattibilità che durava da 538 minuti e la vetta della classifica. Decisivo per la vittoria della Pergolese il penalty realizzato ad inizio ripresa da Federico Tafani. I rivieraschi scivolano così al terzo posto dietro a Fabriano Cerreto e Tolentino
Print Friendly, PDF & Email

Il tecnico elpidiense Eddy Mengo

di Leonardo Nevischi

 

PERGOLA (PU) – Se l’Eccellenza si combattesse su due ruote, forse parleremmo di sindrome del gregario, ovvero quell’incapacità di mantenere il passo una volta raggiunta la testa del gruppo, e l’attesa anche inconscia di essere raggiunti dai consueti leader della corsa, ai quali consegnare il fardello onorifico del primato.

Un destino che, almeno oggi, sembra gravare sul Porto Sant’Elpidio, l’ultima vittima in ordine cronologico di questa vertigine che tira verso il basso della classifica non appena si giunge ad inalare l’aria rarefatta d’alta quota.

Dopo il successo di domenica scorsa nella cosiddetta “partita della verità” nello scontro diretto con il Tolentino di Andrea Mosconi e la conquista dell’ambita maglia rosa nella speciale classifica a squadre, la formazione di Eddy Mengo cade in quel di Pergola e dissipa in un battibaleno un sogno lungo meno di sette giorni, scivolando al terzo posto dietro a Fabriano Cerreto e Tolentino. Decisiva la rete dagli undici metri realizzata ad inizio ripresa da Federico Tafani.

IL TABELLINO 

PERGOLESE 1: Pollini, Lattanzi, Righi, Tafani, Gambini, Gnaldi, Savelli, Mancini, Genghini, Lasku, Gallotti. A disposizione: Landini, Di Gennaro, Marini, Bonanni, Bonci, Bucci, Carucci, Piergentili, Carletti. All. Aldo Clementi

PORTO SANT’ELPIDIO 0: Gagliardini, Balestra (15′ pt D’Alessandro), Stortini, Mandorlini (9′ st Frinconi), Nicolosi, Monserrat, Orazi (30′ st Zira), Panichelli (12′ st Marozzi), Adami, Cuccù, Ruzzier. A disposizione: Smerilli, Cannoni, Cantarini, Raffaeli, Marziali. All. Eddy Mengo

RETE: 4′ st Tafani

ARBITRO: Andrea Traini di San Benedetto del Tronto; assistenti Stefano Principi di Ancona, Damiano Tanchi di Ancona

NOTE: Ammoniti Cuccù, D’Alessandro

LA CRONACA

Dopo 538 minuti di imbattibilità e cinque successi consecutivi, il Porto Sant’Elpidio torna a subire gol e contemporaneamente interrompe la striscia di risultati positivi. Di fatto, basta il calcio di rigore realizzato da Tafani al rientro dagli spogliatoi per far esultare la Pergolese.

Una partita decisa da un’episodio, ma nella quale le emozioni non sono mancate. Nella prima frazione allo squillo di Genghini risponde Adami, il quale a tu per tu con l’estremo Pollini manca di freddezza e lucidità. Nella ripresa, come detto, la Volante passa in vantaggio con il penalty di Tafani e successivamente Genghini avrebbe sui piedi il pallone del raddoppio ma manca di precisione. I rivieraschi sfiorano la rete nuovamente con Adami, ma questa volta è Gambini ad intervenire sulla linea e a salvare il parziale. Nel finale prima Righi poi Cuccù, provano rispettivamente a chiudere i conti ed a riacciuffare il pari, ma il risultato non subisce variazioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti