facebook twitter rss

Maxi piano del comune
per 1150 piante ad alto fusto
Potature in quattro mesi

PORTO SAN GIORGIO - Maxi piano di tutela del patrimonio arboreo quello varato dal comune rivierasco. Decine e decine di piante saranno oggetto di potature in tutto il territorio comunale. L'intervento si concluderà a primavera.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi 

A leggere solamente i numeri si comprende subito che il piano approvato  dal comune per la manutenzione del verde sarà a dir poco corposo. Si tratta di interventi spalmati fino a marzo del 2019 e che riguardano diverse zone della città. Comprese le periferie. Tante le risorse stanziate quindi per salvaguardare il patrimonio arboreo. Potature che interesseranno sostanzialmente tutte le principali piante che caratterizzano Porto San Giorgio. Si parte dalle piazze frequentate in particolare dai bambini. Le opere di manutenzione riguarderanno le piazze Torino, Manzoni, Benedetto Croce, XXV Aprile, Bambini del Mondo, il parcheggio tra via Montebello e via Annibal Caro per un totale di circa 196 piante tra pinus pinea, platani, lecci, tamerici, cipressi, pioppi, eucalipti, ciliegi, pitosfori, pini halepensis. Altre 49 piante sono distribuite tra le vie Napoli, Giovanni XXIII, Montello, Sacconi, Galliano e della Repubblica.

Il comune ha disposto potature pure sul lungomare Gramsci sud (137 piante) e nella pinetina Salvadori (275 piante) dove alcuni mesi fa era caduto un pino. Sono 311 le essenze arboree su cui gli operai dovranno intervenire inoltre nelle seguenti vie: Genova, Boni, G.Bruno, Leoaprdi, Solferino, Marsala, Cimarosa, Viale Buozzi, Pian della Noce e D’Annunzio. Potature che si estenderanno anche nella zona industriale di contrada Santa Vittoria (circa 114 piante) e nelle aree occupate dalle scuole. In quest’ultimo caso sono previste potature di piante ed arbusti sia nel plesso della Nardi che alla materna Aporti. In totale 67 piante interessate da progetto. Nel complesso insomma un intervento ad ampio raggio che dovrà concludersi per la prossima primavera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti