facebook twitter rss

Il Servigliano Lorese vince l’anticipo e
vola momentaneamente al quarto posto

ECCELLENZA - Grazie al penalty trasformato da Giorgio Galli, la formazione di Peppino Amadio conquista il nono risultato utile consecutivo (4 vittorie e 5 pareggi) e si porta in piena zona playoff. Trasferta amara invece per il Camerano, che non riesce a discostarsi dalla zona calda della classifica
Print Friendly, PDF & Email

Massimiliano Gabaldi

 

di Leonardo Nevischi

SERVIGLIANO – Quella che in estate si presentava come la matricola del campionato di Eccellenza, si sta pian piano riscoprendo come squadra rivelazione. Il San Marco Servigliano Lorese vince di misura sul Camerano ed inanella il nono risultato utile consecutivo, frutto di 4 successi e 5 pareggi negli ultimi nove incontri. Quest’oggi la gara è stata decisa dagli undici metri con un calcio di rigore trasformato da capitan Giorgio Galli.

IL TABELLINO

SERVIGLIANO LORESE 1: Marani; Malaigia, Mallus, Aquino, Pompei; Mancini (28’ st Paglialunga), Censori, Iuvalé; Gabaldi, Galli (39’ st Iacoponi), Iovannisci (17’ st Gesué). All. Peppino Amadio

CAMERANO 0: Lombardi; Sampaolesi, Lapi, Ortolani (37’ pt Alessandroni), Stella; Biondi; Moretti, Trucchia (15’ st Musumeci), Fermani; Taddei (20’ st Donzelli), Papa. All. Luca Montenovo

RETE: 15′ pt Galli

ARBITRO: Traini di San Benedetto del Tronto

NOTE: Ammoniti Lapi, Lombardi, Donzelli. Recupero +0’ +4’st

LA CRONACA

Al “Settimi” di Servigliano, molta San Marco e poco Camerano. Gli uomini di Peppino Amadio partono subito con il piede pigiato sull’acceleratore e nel giro di cinque minuti collezionano tre palle-gol dai piedi di Galli, Iuvalè e Gabaldi. Tuttavia al 15′ è proprio quest’ultimo a conquistare un calcio di rigore, concesso dal signor Traini di San Benedetto del Tronto per un contatto in area con Lapi. Dal dischetto va Giorgio Galli che spiazza Lombardi e sigla il vantaggio. 

Il Servigliano Lorese, galvanizzato dalla rete del suo capitano, continua il forcing offensivo alla ricerca del colpo del virtuale k.o. Alla mezzora la formazione di Luca Montenovo si affaccia dalle parti di Marani dall’asse Moretti – Taddei, ma quest’ultimo manca di cinismo e spreca tutto.

Nella ripresa, nonostante le sei sostituzioni (tre per parte) il leitmotiv del match non cambia: il Servigliano tiene in mano il pallino del gioco e addirittura in paio di occasioni rischia di raddoppiare con il neo acquisto Gesuè, subentrato nella ripresa, ma il risultato non varia sino al triplice fischio.

 

In attesa delle gare di domani, ecco come varia la classifica: San Marco Servigliano Lorese al quarto posto solitario


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti