facebook twitter rss

La Poderosa rialza la testa:
battuti i biancorossoblù di Ceccarelli

PORTO SAN GIORGIO - Non delude le aspettative la XL Extralight che regala ai tifosi una difficile quanto necessaria vittoria. Il prossimo appuntamento casalingo contro Imola il 30 dicembre
Print Friendly, PDF & Email

 

di Nunzia Eleuteri

Torna in campo al Palasavelli la XL Extralight dopo un’amara sconfitta a Verona. L’Assigeco Piacenza ha conquistato in questo campionato 8 punti contro i 14 della Poderosa ma la squadra emiliana non è certamente da sottovalutare in quanto mossa da stimoli particolari soprattutto per l’ex di turno, coach Gabriele Ceccarelli, che ha guidato la squadra veregrense dalla serie B alla A2 con ottimi risultati. Una partita che i ragazzi di Cesare Pancotto debbono assolutamente vincere per tenere alto il morale e la posizione in classifica.

IL TABELLINO

XL Extralight Montegranaro 76: Testa 0, Mastellari 15, Simmons 12, Palermo 10, Petrovic 0, Treier 2, Negri 9, Corbett 16, Amoroso 11, Traini 1. All. Pancotto

Assigeco Piacenza 70: Diouf 3, Ogide 24, Formenti 5, Antelli 4, Graziani NE, Piccoli 0, Ihedioha 6, Turini NE, Murry 18, Sabatini 10, Vangelov 0. All: Ceccarelli

ARBITRI: Umberto Tallon, Duccio Maschio, Francesco Meneghini

PARZIALI: 16-25; 25-18; 15-11; 20-16

LA CRONACA

Dopo un minuto di silenzio dedicato alla recente tragedia di Corinaldo, inizia l’incontro al Palasport della cittadina rivierasca. Palla a due conquistata da Piacenza che mette a segno il primo canestro. Pioggia di peluche in campo: iniziativa natalizia organizzata dalla Poderosa per una raccolta che sarà destinata agli ospedali pediatrici della Regione. Riprende il gioco con un nuovo canestro degli ospiti. E’ Simmons a sbloccare la situazione per la XL Extralight. Da un errore di Capitan Amoroso, che perde un’occasione d’oro, arriva il canestro dei piacentini che conducono 2 a 9. Pancotto chiama il primo time out che produce l’effetto sperato. Corbett infila un tiro da fuori arco e lo segue Simmons conquistando altri due preziosi punti. Un nuovo errore di Valerio Amoroso facilita il canestro dell’Assigeco. Ma il capitano si fa perdonare mettendo poi a segno due punti. I ragazzi di Pancotto tornano però a soffrire e subiscono le azioni degli avversari che allungano le distanze: 16 a 25 è il punteggio di chiusura del primo quarto.

Non migliora la situazione alla ripresa. I biancorossublù esordiscono addirittura con un tiro da tre. Subisce un fallo Kaspar Treier lanciato in attacco. Il pubblico protesta chiedendo il fischio di fallo antisportivo che però non arriva. Mette a segno comunque i due tiri liberi lo stesso Treier. E’ poi Mastellari a risollevare il morale veregrense con un tiro da fuori arco che riavvicina la Poderosa all’Assigeco: 21 a 28. Scorrono i secondi alla conquista di punti. E i gialloblù riescono ad arrivare a -1 quando mancano 2 minuti dal riposo lungo. E’ La’Marshall Corbett a segnare il primo vantaggio della Poderosa con un tiro da tre punti che entusiasma il palasport. Dura poco la contentezza dei tifosi: Valerio Amoroso sbaglia un canestro incredibile, i piacentini ne approfittano e arriva il fischio della fine del secondo quarto sul 41 a 43.

Ogide sblocca il risultato dopo due minuti dalla ripresa. Riparte male Montegranaro. E non riesce a trovare il canestro fino a 6’ e 10”. E’ Mastellari a trainare la squadra e riportarla in vantaggio lanciando anche LaMarshall Corbett che mette a segno il canestro del 55-50. Pochi i canestri in questo terzo quarto in cui la XL Extralight ha ritrovato comunque fiducia. Si va a riposo sul 56 a 54.

L’ultimo tempo si apre con l’immediato pareggio dei piacentini ma Palermo non perdona e risponde con 3 punti. Comincia ad emergere un po’ di tensione in campo. La presenza di coach Ceccarelli, ex allenatore della Poderosa, influenza l’atmosfera, forse più di quanto si potesse pensare. Uno scatenatissimo Mastellari, intanto, mette a segno di nuovo un tiro da fuori arco: 65-60. E con il canestro di Palermo, l’Assigeco chiama il time out. Mancano 4 minuti al fischio finale. Simmons segna il 69 a 63. Sempre più accesi gli animi. I biancorossoblù non mollano e si portano sul 69 a 65. Corbett sigla un tiro su due dalla lunetta a seguito di un fallo subito. Non sbaglia invece Palermo e li segna entrambi. Corbett chiude l’incontro con una magnifica schiacciata. La Poderosa ha decisamente il sopravvento e conduce la partita conquistando una difficile quanto necessaria vittoria. XL Extralight Montegranaro di Pancotto batte l’Assigeco Piacenza di Ceccarelli 76 a 70.

 

Fotogallery

I giovani cestisti della Poderosa augurano buon Natale

Un tifoso della Poderosa pronto a lanciare il suo peluche per il Teddy Bear Toss

Simmons a canestro

Poderosa Assigeco Piacenza

Le ragazze della Poderosa Jam e delle splendide mascottes augurano Buon Natale

Foto di Silvia Remoli

 

ARTICOLI CORRELATI

La fase finale della Coppa Italia 2019 alla Poderosa

Poderosa beffata nel finale, a Verona la prima sconfitta esterna di stagione

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti