facebook twitter rss

‘Natale di arte e sapori’,
il mercatino firmato Cna
sul viale don Minzoni

PORTO SAN GIORGIO - Il 22 e 23 dicembre mercatino natalizio della Cna. L'assessore Vesprini: "Collaborano con noi tutto l'anno così come nell'allestimento del cartellone natalizio". Il presidente Quinzi: 2Anche quest’anno abbiamo dato volentieri il nostro contributo al programma degli eventi natalizi della città"
Print Friendly, PDF & Email

Viale don Minzoni come meta per gli acquisti per le festività: sabato 22 e domenica 23 dicembre, dalle 9 alle 20, ospiterà ‘Un Natale di arte e sapori’, il mercatino natalizio organizzato dalla Cna Territoriale di Fermo, in sinergia con l’assessorato comunale al Commercio.

“Anche quest’anno abbiamo dato volentieri il nostro contributo al programma degli eventi natalizi della città – dichiara Alessandro Quinzi, presidente del direttivo zonale Cna di Porto San Giorgio – in stretta collaborazione con l’assessorato al Commercio e l’amministrazione comunale. Su viale Don Minzoni porteremo il meglio del territorio, proseguendo il lavoro della nostra associazione di categoria nel supporto alle zone colpite dai sismi del 2016.
Infatti, grazie ai circuiti ‘Vetrine Sibilline’ e ‘Le Piazzette dei Mestieri e dei sapori’ messi in campo dalle Cna di Fermo e Macerata insieme a Copagri, saranno oltre 30 le aziende che animeranno il fine settimana sangiorgese. ‘Un Natale di arte e sapori’ sarà il luogo in cui trovare prodotti di elevato standard qualitativo, oltre alle golosità più apprezzate e ai raffinati manufatti da regalarsi o regalare ai propri cari.
L’assessore al Commercio Valerio Vesprini plaude la Cna per la collaborazione attiva con il Comune: “è presente tutto l’anno così come nell’allestimento del cartellone degli eventi natalizi”. Protagoniste della due giorni sangiorgese saranno le specialità enogastronomiche dell’interno Fermano e Maceratese: salumi, formaggi, dolci, vino, birra, marmellate, sughi, pasta, tartufi, funghi, miele, olio, zafferano, confetture, farine e cioccolata. Senza dimenticare gli artigiani della calzatura, delle borse e dei lavori sartoriali e tanto altro come cappelli, oggettistica, cucito creativo, shabby, prodotti a base di lavanda e saponi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti