facebook twitter rss

Una mini voragine si apre nel cuore della zona industriale Villa Luciani

MONTEGRANARO - Per fortuna nessun mezzo ci è finito dentro con le ruote e così non si sono registrati danni di alcun tipo. E' stato necessario transennare l’area, anche se l’incrocio è piuttosto ampio per cui non si registrano particolari difficoltà sul fronte della viabilità
Print Friendly, PDF & Email

 

di Marco Pagliariccio

Ci risiamo. Ancora voragini che si aprono nel sottosuolo veregrense, questa volta a Villa Luciani. Una grossa buca, di un diametro di circa mezzo metro ed altrettanto in profondità, si è aperta proprio al centro dell’incrocio tra via Alpi e via Dolomiti, nel cuore della zona industriale del popoloso quartiere. Per fortuna nessun mezzo ci è finito dentro con le ruote e così non si sono registrati danni di alcun tipo. E’ stato necessario transennare l’area, anche se l’incrocio è piuttosto ampio per cui non si registrano particolari difficoltà sul fronte della viabilità. La causa è in fase di accertamento. Si studia la rete fognaria sottostante, visto che nelle scorse settimane si era segnalata una buca analoga sul bordo della strada a poche centinaia di metri di distanza e che questa voragine si è aperta a poche decine di centimetri di distanza da un tombino.

Quel che preoccupa, però, è che continuino a verificarsi casi del genere in città. Che la rete fognaria cittadina sia vetusta è ormai noto da tempo e il Tennacola, di concerto col Comune, sta intervenendo in diverse zone della città per ammodernare gli impianti. Ma intanto le strade cedono, come era successo tre anni fa in via Umbria quando un tratto di strada sprofondò sotto le ruote di un motorino, per fortuna anche in quel caso senza conseguenze. Ma poi si registrarono casi simili anche in via Martiri d’Ungheria, in via Fratelli Rosselli, in via Trinità e molti altri. Tra il 2015 ed il 2016 ci furono ben otto casi del genere in città.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti