facebook twitter rss

Il quartiere Centro prova a ripartire: ecco la nuova associazione

PORTO SANT'ELPIDIO - Dopo lo scioglimento del precedente comitato, rinasce un gruppo composto da nove persone, da Luigi Badalini a Giampaolo Petrini
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

Si chiama Nuova associazione quartiere Centro, la realtà appena ricostituita per dare rappresentanza all’unica zona di Porto Sant’Elpidio rimasta senza un comitato di zona. A comporre il direttivo sono Luigi Badalini, Giampaolo Petrini, Laura Monterubbiano, Eleonora Rossi, Daniele Scoccia, Marina Vittori, Giovanna Scolà, Gerardo Monterubbiano, Romina Ciribeni. Le cariche verranno definite successivamente. Un gruppo che punta a “ridare visibilità ad un quartiere che, sebbene recentemente ristrutturato a livello architettonico, non sembra ancora coeso a livello sociale. Sulla base di questi propositi, persone con diverse esperienze si sono riunite per ascoltare i cittadini residenti nel quartiere e renderli protagonisti di nuove iniziative sociali, culturali e di intrattenimento. La nuova associazione auspica una collaborazione attiva e costante con le altre associazioni già esistenti al fine di garantire ai residenti nuove occasioni di aggregazione e socializzazione”.

Saluta positivamente la novità l’assessore alla cultura e rapporti coi quartieri, Luca Piermartiri. “Mi fa piacere che rinasca un’associazione di quartiere in centro, soprattutto dopo la chiusura di quella precedente, che non trovando un’organizzazione adeguata per andare avanti, si è sciolta. Mi sono confrontato con chi ha preso questa incombenza, è una novità importante per una parte della città che era rimasta scoperta. Sarà un supporto per tutto il contesto ed apprezzo la volontà di collaborare con le altre realtà. Sarà sicuramente un supporto anche per l’Amministrazione avere un interlocutore con cui dialogare e mi fa piacere ci sia la voglia di promuovere iniziative aggregative e culturali. Le idee sono tante, anche al Gigli, spazio che intendo sfruttare molto quando sarà pronto. L’Amministrazione fornirà tutto il supporto necessario. Ci saranno aspetti da risistemare, mi piacerebbe rilanciare in particolare la Piccola al piano superiore, associazione potrà dare un appoggio fondamentale nella gestione degli spazi, in modo da riorganizzare una risorsa che appartiene alla città. Far rete con le realtà associative è un obiettivo per migliorare l’offerta di Porto Sant’Elpidio”.

Inevitabile un riferimento al vecchio comitato, scioltosi lo scorso autunno, di cui alcuni membri della nuova associazione avevano fatto parte. “Nessuno screzio col vecchio direttivo, alcuni di noi hanno partecipato alle assemblee convocate nei mesi scorsi, poi non siamo più andati, vedendo che non c’erano le condizioni per andare avanti. All’inizio di dicembre abbiamo informato il precedente direttivo chiedendo se volessero partecipare alla ricostituzione dell’associazione. Noi siamo pronti a collaborare con tutti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti