facebook twitter rss

Andrea Renzi la voce
settimanale del Futsal Cobà

SERIE A2 - Da cinque anni polivalente figura inserita nell'universo Sharks, il dirigente avalla il pensiero societario fortificato dalla recente vittoria esterna, ad Andria, nella tana dal Salinis. "Le Final Four da matricola in categoria una certezza, i playoff di campionato un obiettivo ancora raggiungibile"
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Vulcanico e appassionato come sempre, grinta e personalità da vendere, Andrea Renzi (foto), da tanti anni accompagnatore degli Sharks, sabato scorso, nella trasferta di Andria contro il Salinis, ha scoperto una inedita veste che gli calza a pennello.

Sono stati infatti i suoi messaggi vocali, sul seguitissimo gruppo di diretta Whattsapp Cuore Sharks, a tenere aggiornati i tifosi biancoazzurri sull’andamento della difficile gara di Moretti e compagni contro i pugliesi.

Il crescendo suggellato dall’acuto vincente di Guga ad appena 8’’ dal termine, quando sembrava ormai compromessa e condannata al pareggio una gara in precedenza condotta per 3-0, è stato solo l’ultimo atto di una giornata speciale.

“Quando succedono episodi così, come fare gol proprio a pochi istanti dallo scadere è più facile emozionarsi e suscitare emozioni – si schermisce Renzi –, a parte gli scherzi, sono lieto di tutti i messaggi di stima e affetto che mi sono arrivati per complimentarsi di come ho raccontato la gara. L’ho fatto più da tifoso che da commentatore vero, ma forse proprio questo è stato divertente per me e per chi mi ha ascoltato. Era la prima volta in assoluto che lo facevo e la mia prima trasferta di quest’anno con i ragazzi. Una gioia doppia”.

Renzi è infatti arrivato nell’universo Sharks cinque anni fa, quando fu scelto dal d. g. Roberto Bagalini ed intraprese il doppio ruolo di team manager e di vice allenatore di mister Walter Timi in Serie D.

Attualmente, allena la formazione Uisp, è responsabile per le formazioni giovanili e fa sempre gli onori di casa come accompagnatore quando il Futsal Cobà gioca al PalaSavelli.

“La cosa più importante di sabato è che al di là di tutto sono arrivati i tre punti che per noi erano fondamentali e che a 30’’ dal termine sembravano essere sfumati. L’ennesima dimostrazione di un gruppo fantastico. Noi non ci arrendiamo mai e lottiamo fino all’ultimo in ogni occasione. Quest’anno – ha concluso Renzicome prima esperienza in Serie A2 abbiamo già centrato l’obiettivo di qualificarci per le Final Four di Coppa Italia ed entrare di diritto tra le quattro squadre più forti d’Italia. In campionato non è ancora detta l’ultima parola per conquistare un posto playoff. Possiamo ancora farcela, ma da ora in avanti non si può più sbagliare e regalare niente a nessuno. Affronteremo ogni gara come una finale: vedremo quale sarà il verdetto del campo e non molleremo mai”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti