facebook twitter rss

Un eurogol di Fraternali stende
il Servigliano Lorese allo scadere

ECCELLENZA - Gli uomini di Peppino Amadio cadono ad Urbania e subiscono il quarto stop delle ultime cinque gare. In un solo colpo per la San Marco svanisce il sogno dei playoff, che nei turni precedenti sembrava un'ipotesi reale del suo campionato, e si concretizza il pericolo dei playout, ora distante solo due punti
Print Friendly, PDF & Email

L’eurogol di Fraternali

URBANIA (PU) – Quando la divisione della posta sembrava inevitabile, ecco l’eurogol di Luca Fraternali allo scoccare del minuto 87 di gioco che regala la vittoria all’Urbania di mister Gianluca Fenucci. Uno stop e tiro che non dà scampo al portiere Innamorati. Un jolly che fa esplodere il Comunale e che porta la squadra di Fenucci a sole 2 lunghezze dalla capolista Fabriano Cerreto.

Il Servigliano Lorese subisce la quarta sconfitta nelle ultime cinque gare e in un sol colpo abbandona i sogni playoff, scivolando fino al dodicesimo posto, appena fuori la griglia playout.

IL TABELLINO

URBANIA 1 (433): Ducci; Rossi, Barzotti, Temellini, Hoxha; Cusimano (30′ Bozzi), Giovannelli, Paiardini (80′ Lucciarini); Corsini (62′ Scopa), Fraternali, Pagliardini (90′ Cantucci). A disposizione: Stafoggia, Rebiscini, Bicchiarelli, De Bartoli, Maroncelli. All. Giovanni Fenucci

SERVIGLIANO LORESE 0 (433): Innamorati; Bruni, Aquino, Mallus, Pompei; Paglialunga (Mancini), Censori (Gesuè), Iuvalè; Gabaldi (Iovannisci), Galli, Palombizio (Simonelli). A disposizione: Ferretti L., Ferretti A., Iacoponi, Malaigia. All. Peppino Amadio

RETI: 87′ Fraternali

ARBITRO: Matteo Bottin di ancona; assistenti Mattia Gasparri di Pesaro, Mattia Piccinini di Ancona

LA CRONACA

Parte meglio l’Urbania che mette subito alle corde la squadra più esperta del campionato ( 7/11 con più di 30 anni) creando al 16′ una nitida palla gol: Giovannelli sradica la sfera dai piedi di Censori, all’ingresso dell’area di rigore serve Pagliardini, il cui tiro è respinto da Innamorati. Alla mezzora Cusimano alza bandiera bianca per un problema muscolare, al suo posto Bozzi, anche lui non al meglio. Gli ospiti di Peppino Amadio alzano il baricentro sul finire del primo tempo facendo passare qualche brivido ai tifosi locali con gli esperti Galli e Gabaldi.

Ripresa più spezzettata, con diversi falli ed un campo che si fa sempre più pesante. I due allenatori inseriscono forze fresche per provare a vincerla ma lo 0-0 non si schioda fino all’episodio dell’ 87esimo descritto sopra. Nei restanti minuti, il San Marco Lorese le prova tutte calciando diversi palloni in area ma il muro biancorosso è pressochè insuperabile e dopo 4 minuti di recupero esplode la gioia dei locali sia in campo che sugli spalti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti