facebook twitter rss

Maestri del lavoro: Maria Rita Grazioli di Amandola è la prima donna nel direttivo

ASCOLI - Nel nuovo direttivo, che resterà in carica fino al 2021. Sono stati nominati vice consoli l’ascolano Giorgio Fiori per il Piceno e Maurizio Valentini per il Fermano. Giovanni Amabili di Altidona nel Consiglio nazionale di Federmaestri
Print Friendly, PDF & Email

La riunione del direttivo dei Maestri del Lavoro

L’ascolano Amilcare Brugni è stato riconfermato nel ruolo di console del Consolato interprovinciale dei “Maestri del Lavoro” di Ascoli-Fermo. Lo ha deciso all’unanimità il nuovo consiglio direttivo eletto dai 175 maestri piceni e fermani, che resterà in carica fino al 2021.

Amilcare Brugni

Sono stati nominati vice consoli l’ascolano Giorgio Fiori per il Piceno e Maurizio Valentini per il Fermano. Segretario è stato rieletto l’ascolano Alfredo De Marco, mentre Alessandro Castelli è stato confermato tesoriere, così come Pietro Bachetti (sindaco revisore) e Ezio Petrucci (supplente). La novità è l’ingresso nel direttivo di Maria Rita Grazioli di Amandola: per la prima volta una donna, visto che in passato il direttivo è stato sempre composto da uomini. Il Consiglio è completato da Francesco Rocca (console emerito), Giovanni Amabili e Domenico Re. Lo stesso Amabili, di Altidona, è stato designato dall’assemblea regionale consigliere nazionale della Federmaestri in rappresentanza delle Marche. Tra le iniziative in cantiere per il 2019, verrà portato avanti il progetto alternanza scuola-lavoro, già in fase di sviluppo con il coinvolgimento di diverse scuole superiori dell’Ascolano e del Fermano.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti