facebook twitter rss

Nessuna concessione al Roseto:
la Poderosa sigla un’altra vittoria

SERIE A2 - Sofferta la partita contro gli abruzzesi giunti al PalaSavelli decisi a vincere. Altrettanto decisi però sono stati i ragazzi di coach Pancotto a difendere con le unghie e con i denti il loro trend positivo. Arriva così l’undicesimo incredibile successo consecutivo
Print Friendly, PDF & Email

 

di Nunzia Eleuteri

PORTO SAN GIORGIO – Commentare ancora una volta il recente cammino di stagione dei gialloblù sarebbe retorica. Non ci sono, infatti, parole per descrivere il trend assunto da mesi dal quintetto di coach Cesare Pancotto, prima della sfida di giornata, giunto di suo a dieci vittorie consecutive (vedi articolo correlato) e prossimo ad affacciarsi, con tanto di organizzazione logistica interna, alla prestigiosa vetrina delle Final Four in programma i primi di marzo. Cosa, dunque, mettere sul piatto per trasformare il meglio in massimo in questa domenica di febbraio? La vittoria sulla Cimorosi Roseto, settima forza del torneo, per lanciare il guanto di sfida alla capolista Bologna (distanziata, per ora, solo di due punti e nel mirino della Poderosa con la trasferta di domenica prossima).

IL TABELLINO

PODEROSA XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO 81Treier 12, Angellotti NE, Testa 2, Mastellari 14, Simmons 12, Palermo NE, Petrovic 0, Negri 8, Corbett 23, Amoroso 10, Traini NE. All. Cesare Pancotto

SHARKS CIMOROSI ROSETO 73: Palmucci NE, Person 12, Cocciaretto NE, Pierich 12, Akele 2, Rodriguez 9, Eboua 15, Sherrod 12, Nikolic 9, Bayehe 2, Penè NE, Ianelli 0. All. Germano D’Arcangeli 

ARBITRI: Giacomo Dori, Roberto Materdomini, Paolo Puccini

PARZIALI: 14 – 11; 21-22; 25-16; 21-24

LA CRONACA

Sono accorsi in molti dall’Abruzzo per assistere all’incontro tra XL Extralight Montegranaro e Cimorosi Roseto. Atmosfera calda, quindi, al Palasavelli di Porto San Giorgio per questa 22ma giornata di campionato. Sono i gialloblù ad avere la meglio sulla palla a due ma senza concludere l’azione a canestro. Non colgono l’occasione i ragazzi della Sharks e ne approfitta, invece, Simmons con una schiacciata che sigla il 2-0. I primi minuti di gioco scorrono velocemente: molti errori e pochi punti per entrambe le squadre che si ritrovano 4 pari al 7’. E’ La’Marshall Corbett a determinare un bel gap di vantaggio con due canestri consecutivi: 12-6. Reagiscono i ragazzi di D’Arcangeli e si portano sul 12 – 11. Martino Mastellari conquista due preziosi punti prima del riposo che arriva sul 14 – 11.

E’ Kaspar Treier con una tripla a sbloccare il punteggio alla ripresa. Lo segue Danilo Petrovic con altri due punti e ancora Treier infila da fuori arco. Insomma un inizio di secondo tempo spettacolare. La Poderosa conduce 22 a 14 dopo 3 minuti di gioco. Riconquistano decisamente spazi gli abruzzesi e accorciano le distanze fino, addirittura, ad arrivare a 25 – 21. Momenti di confusione per i veregrensi e la Cimorosi ne approfitta alla grande: Rodriguez colpisce con tre punti e lo segue Eboua determinando il vantaggio del Roseto. Incredibile rimonta. Amoroso non sbaglia i suoi due tiri liberi conquistati e riporta le squadre in pareggio. Si scalda ancor di più l’atmosfera al Palasavelli. Si fanno sentire i tifosi ospiti mentre cresce il nervosismo tra i gialloblù al fischio del secondo fallo fischiato a Simmons. Torna avanti la Cimorosi ed è di nuovo Capitan Amoroso a frenare la situazione: 30-29 ad un minuto dal riposo lungo. Non soddisfatto, sigla un canestro da fuori arco ma Roseto risponde altrettanto. Il secondo quarto si chiude 35 a 33 su tiro di La’Marshall Corbett.

Comincia bene la XL Extralight dopo il riposo lungo ma non demorde la Cimorosi: 41 a 39 dopo 3 minuti di gioco. Gara alla pari ma troppi sono gli errori collezionati dai ragazzi di coach Pancotto tanto che Roseto torna in vantaggio: 41 – 43. Con una tripla di Corbett e una successiva schiacciata di Simmons la Poderosa torna a dare spettacolo: 46-43. E D’Arcangeli chiama il time out per gli Sharks. E’ Martino Mastellari poi a distinguersi con due importanti punti e lo segue lo scatenato Kaspar Treier con una tripla. Un terzo periodo di gara decisamente più “poderoso”: 56-47 ad un minuto dall’ultimo riposo. Il fischio dell’arbitro arriva sul 60 a 49.

La’Marshall Corbett apre bene l’ultimo quarto. Risponde il Roseto. Sono 8 i punti di vantaggio da gestire al 7’ e 18” ma la situazione si complica con un fallo antisportivo fischiato a Martino Mastellari. Le distanze si accorciano e il Palasavelli si scalda: 64 – 59. Sharrod infila un tiro da fuori arco che fa tremare Montegranaro. Ora i punti di vantaggio si riducono a 3 e i falli in campo aumentano. Kaspar Treier va ancora a segno con una magnifica tripla che fa tirare un sospiro di sollievo ai tifosi veregrensi. E’ poi Corbett a conquistare altri due preziosi punti. Quattro minuti ancora di gioco. La XL Extralight è a +7. Ultimi minuti davvero concitati al Palasavelli tra canestri, errori di troppo, pubblico scatenato: 76 a 69. Martino Mastellari apre le braccia soddisfatto dopo il tiro da fuori arco che porta la Poderosa a 10 punti di vantaggio. Continua a combattere il Roseto ma i gialloblù sono sempre più determinati. Gestiscono bene il tempo: 79 a 73 a 30” dalla fine. Montegranaro conquista la sua undicesima vittoria consecutiva. Si chiude l’incontro 81 a 73.

 

Photogallery

Un momento del prepartita XL Extralight Montegranaro – Cimorosi Roseto

 

La squadra di Montegranaro durante l’inno di Mameli

La XL Extralight Montegranaro batte anche il Roseto

La Poderosa festeggia l’undicesima vittoria consecutiva

 

Articoli correlati: 

La Poderosa non fa sconti, a Piacenza un successo consecutivo da doppia cifra

Poderosa, pacchetto da trasferta alla volta di Bologna


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X