facebook twitter rss

Fondi del Governo, la media Valtenna
sceglie viabilità e scuole

VALTENNA - Viabilità è la scelta di Amandola, Servigliano, Massa Fermana e Montegiorgio; Francavilla e Monte San Pietrangeli puntano sulle scuole
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

All’inizio di quest’anno il Governo ha destinato ad alcuni Comuni cifre comprese tra 100 e 40 mila euro in base alla popolazione, distinguendoli in 4 fasce. Per quelli con meno di 2 mila abitanti il Governo ha stanziato 40 mila euro; 50 mila euro per quelli con popolazione compresa tra 2 e 5 mila persone; 70 mila a Comuni tra i 5 e i 10 mila abitanti. Infine 100 mila euro dove risiedano tra i 10 e i 20 mila abitanti. Condizione prevista dal Decreto: investire per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale. 394 i milioni di euro stanziati dal Ministero dell’Interno a favore di 6.136 enti. Per la Provincia di Fermo si tratta di 100.000 euro per Montegranaro, Porto San Giorgio, Sant’Elpidio a Mare; 70.000 euro per Monte Urano, Montegiorgio; 50.000 euro per Altidona, Amandola, Falerone, Grottazzolina, Monte San Pietrangeli, Monterubbiano, Pedaso, Petritoli, Rapagnano, Servigliano; 40.000 euro: Belmonte Piceno, Campofilone, Francavilla d’Ete, Lapedona, Magliano di Tenna, Massa Fermana, Monsampietro Morico, Montappone, Monte Giberto, Monte Rinaldo, Monte Vidon Combatte, Monte Vidon Corrado, Montefalcone Appennino, Montefortino, Monteleone di Fermo, Montelparo, Montottone, Moresco, Ortezzano, Ponzano di Fermo, Santa Vittoria in Matenano, Smerillo, Torre San Patrizio. Prosegue, quindi, il nostro viaggio per capire quali saranno i progetti finanziati.

Punta ad un miglioramento dell’accesso alla elisuperficie costruita in località Pian di Contro, l’Amministrazione comunale di Amandola. “Finanziata dalla Regione Marche – ricorda il sindaco Adolfo Marinangeli – recentemente ha visto l’istituzione del volo notturno anche in situazione di maltempo. Per potenziarla destineremo i 50 mila euro del Governo ad ampliare la strada che conduce alla struttura attraverso l’esproprio di un pezzo di terra che consentirà di portare la larghezza della carreggiata a 8 metri”.

50 mila euro andranno anche al Comune di Monte San Pietrangeli. Il consigliere Marco Pazzelli, anticipa che “una parte dei fondi andranno per la sistemazione di una ringhiera malandata in via Sant’Antonio, lungo le Mura da Bora; un’altra parte per riparare il tetto ed evitare infiltrazioni d’acqua a San Giovanni, una chiesa sconsacrata nella piazza centrale, usata come deposito comunale, per la quale c’è anche l’obiettivo futuro di farla diventare centro di aggregazione. Più della metà del contributo, invece, andrà al completamento della recinzione che protegge l’edificio dove ha sede la scuola primaria. Attualmente nell’area non esiste alcun tipo di problema, ma lo spazio di quell’edificio era stato pensato in origine come recintato e chiuso, quindi è giusto portare a termine il progetto”, fa sapere il consigliere Pazzelli.

Stessa cifra anche per Servigliano che verrà interamente utilizzata sull’aumento della sicurezza nell’ambito della viabilità e dei pedoni. Il sindaco Marco Rotoni parla di “rifacimento e ripristino delle fondazioni delle strade danneggiate a seguito del sisma del 2016. Prevista anche la realizzazione di attraversamenti pedonali in evidenza, ovvero mediante dosso, in via Oberdan e via Giovanni XXIII: due strade che confluiscono sulla Provinciale che va verso colle Clementino. I restanti fondi andranno per interventi di miglioramento della segnaletica stradale”.

E’ il sindaco Michele Ortenzi ad anticipare che anche i 70 mila euro di fondi destinati a Montegiorgio andranno sulla viabilità e che è in corso la scelta delle strade sulle quali intervenire. Decisione che verrà ufficializzata probabilmente entro la prossima settimana.

A Francavilla d’Ete il sindaco Nicola Carolini precisa che i progetti cui destinare i 40 mila euro sono 3: “sistemazione delle strade, esterni della scuola e messa in sicurezza dell’ingresso del cimitero. Le strade su cui si interverrà sono via San Sisto e via Santissimo Crocefisso. 10 mila gli euro che verranno utilizzati per la sistemazione della parte esterna, l’imbiancatura e l’illuminazione della corte della scuola locale. Lavori che si aggiungono a quelli in corso nello stesso edificio con fondi statali pari a 115 mila euro”.

“A Massa Fermana – dichiara il sindaco Gilberto Caraceni – interveniamo su varie strade del paese, sia urbane che della periferia. Un intervento sulla viabilità iniziato con un progetto nostro con fondi comunali. Alla notizia dello stanziamento l’abbiamo ampliato in base al contributo di 40 mila euro ottenuto”. Fondamentalmente, fanno sapere dagli uffici del Comune, si tratta di asfaltatura a freddo e messa in sicurezza di elementi protettivi come marciapiedi e muri di contenimento, in via Ada Natali, via Fonte Murata, contrada Crete, viale della Libertà, via Borgo Cavour, contrada San Ruffino, via Iommi, quest’ultima non asfaltata bensì oggetto di messa in sicurezza del muro a protezione della strada.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti