facebook twitter rss

Faleriense vietata alle auto inquinanti: stop al transito su un tratto di strada fino a metà aprile

SANT'ELPIDIO A MARE - Emessa un'ordinanza, ora manca l'installazione della segnaletica, poi auto e mezzi pesanti immatricolati prima del 2006 non potranno transitare dal lunedì al venerdì nei centri abitati di Luce e Cretarola, fino a metà aprile
lunedì 11 Marzo 2019 - Ore 17:55
Print Friendly, PDF & Email

Stop alle polveri sottili, un tratto della Faleriense chiude alle auto più inquinanti. E’ il provvedimento disposto dall’Amministrazione comunale di Sant’Elpidio a Mare, che ha deciso di limitare il transito sulla strada lungo Tenna, in corrispondenza dei centri abitati di Luce e Cretarola. Una decisione che va ad ottemperare alle misure promossa dalla regione Marche per ridurre la concentrazione di inquinanti nell’aria nei Comuni della zona costiera e valliva.

Sarà vietato transitare sulla provinciale Faleriense, in corrispondenza dei centri abitati delle due frazioni, per auto, veicoli commerciali, camion, autobus e mezzi agricoli pre Euro, Euro 1, 2, e 3 senza filtro antiparticolato. Si tratta in pratica dei veicoli immatricolati prima del 2006. Off limits anche i motorini pre euro. Ora toccherà alla polizia locale dar seguito all’ordinanza firmata dal sindaco Alessio Terrenzi, allestendo apposita segnaletica lungo la strada per avvisare gli automobilisti del divieto. Il provvedimento entrerà in vigore una volta posizionati i segnali e rimarrà valido fino al 15 aprile.

I mezzi inquinanti saranno interdetti dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30. Potranno continuare a transitare i mezzi di trasporto pubblico e gli scuolabus, le vetture di soccorso, delle forze dell’ordine, carri funebri, mezzi del soccorso stadale, Protezione civile, trasporto di pazienti e medicinali, veicoli a servizio di invalidi, auto elettriche, ibride, a metano e gpl. In caso di necessità lavorative si potranno chiedere permessi al Comune, non più di 3 per ciascuna attività produttiva, per consentire il passaggio a chi deve transitare lungo la Faleriense per rifornire negozi, aziende e ristoranti, distribuire carburante o realizzare lavori edilizi.

P.Pier.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X