facebook twitter rss

Da ‘Montegranaro Riparti’ a ‘La Strada giusta’:
Mancini presenta a sorpresa simbolo e sede,
partita la campagna elettorale

MONTEGRANARO - Oggi pomeriggio, a sorpresa, il primo cittadino ha inaugurato la sede elettorale della civica che guiderà per tentare di conseguire il suo secondo mandato alla guida della città
sabato 16 Marzo 2019 - Ore 18:25
Print Friendly, PDF & Email

di Marco Pagliariccio

Da ‘Montegranaro Riparti’ a ‘La Strada Giusta’. La lista civica del sindaco Ediana Mancini cambia nome e, con quel manifesto apparso sulla vetrata della sede elettorale, inaugurata a sorpresa oggi pomeriggio in largo Conti, apre ufficialmente la campagna elettorale in vista delle prossime elezioni amministrative. Nuovo logo, nuovo anche il nome, si diceva: da Montegranaro Riparti a La Strada Giusta. Stesso volto, quello del sindaco in corsa per il suo secondo mandato.

Che poi, aldilà dell’aspetto prettamente ‘anagrafico’, la nuova identità della civica a guida Mancini ha il suo senso. Un simbolo, un nome ma anche il sindaco-pensiero. Sì perché se l’attuale sindaco alla sua prima competizione elettorale si è candidato guidando una lista che invitava la città a ripartire, ora, con La Strada giusta, sembra voler spronare i montegranaresi a seguire la via imboccata, che ovviamente per Mancini e la sua amministrazione, è quella giusta. Senza soluzione di continuità. Una prosecuzione del lavoro iniziato in questi anni di governo cittadino. Per ora si conoscono il nome della civica e la sua sede elettorale. Tanto basta per aprire ufficialmente la campagna elettorale a Montegranaro. E non si esclude che sulla “strada giusta” cammineranno da qui al voto anche gli stati generali del primo cittadino, da Endrio Ubaldi a Aronne Perugini e Giacomo Beverati. Insomma diversi esponenti della compagine di giunta su cui il sindaco sembra intenzionato a puntare per il suo Mancini-bis.

Curioso, infine, il fatto che nessuno prima di oggi pomeriggio sapesse nulla sull’inaugurazione della sede elettorale e sul nome della lista. Una Mancini, dunque, che punta sull’effetto sorpresa per lanciarsi nella sua seconda campagna elettorale. E proprio lei è stata a rimuovere il manifesto che fino a oggi ha coperto la sua foto e quel logo con lo skyline in bianco, su sfondo verde, della città, e quella freccia rossa che, in un movimento circolare lungo la circonferenza del simbolo, sembra riportare alla lista civica e al suo volto. Insomma quello che la Mancini spera si verificherà nelle urne elettorali di Montegranaro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X