facebook twitter rss

Tragedia a Filottrano,
perde il controllo dell’auto
e muore a 25 anni

LA GOLF guidata dal giovane filottranese Nicola Paesani è finita fuori strada in via Fraschetale, ieri verso le 21.20, e poi si è ribaltata più volte. Inutili i soccorsi del 118. I familiari accorsi sul posto davanti a quella scena straziante si sono sentiti male e sono stati trasportati in ospedale
lunedì 18 Marzo 2019 - Ore 15:29
Print Friendly, PDF & Email

La golf accartocciata in un ammasso di lamiere dopo lo schianto

Un automobilista di appena 25 anni ha perso la vita ieri sera in un tragico incidente stradale a Filottrano. Verso le 21.20 il giovane filottranese Nicola Paesani, viaggiava in via Fraschetale, una strada secondaria che collega la frazione di Cantalupo a Jesi, quando, per cause ancora al vaglio dei carabinieri, ha perso il controllo del mezzo. Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, la vettura, una Golf, mentre viaggiava con direzione Ponte Musone ha cominciato a sbandare, è finita fuori strada e dopo essersi schiantata contro un albero che punteggiava il margine della carreggiata si è ribaltata più volte. Sono stati vani e inutili tutti i tentativi di rianimazione messi in atto dagli operatori del 118 per tornare a  far battere il cuore del ragazzo che abitava in zona.

Il 25enne è deceduto sul colpo dentro l’abitacolo ridotto in un ammasso di lamiere per i gravi traumi che ha subito nel violento impatto. Via Fraschetale è una strada tortuosa e disseminata di dossi, salite e discese, abbastanza pericolosa. Su disposizione del Pm, Rosario Lioniello, la salma è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale regionale di Torrette  di Ancona dove resta a disposizione dell’autorità giudiziaria. Un’ora dopo la tragedia sul posto sono accorsi i familiari del 25enne e davanti a quella scena straziante hanno avvertito un malore. Sono stati soccorsi dalle ambulanze e sono stati trasportati all’ospedale di Jesi per accertamenti. Sul posto è intervenuta anche una squadra dei vigili del fuoco di Osimo che ha estratto il corpo dell’automobilista dalla vettura completamente distrutta ed ha contribuito ad illuminare l’area con i fari dei propri mezzi. I carabinieri hanno proseguito i rilievi per tutta la serata ascoltanto anche le testimonianze dei primi soccorritori e dei residenti della zona. La strada è stata riaperta al transito dopo 3 ore.

(servizio aggiornato alle 00.30 del 18 marzo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X