facebook twitter rss

Vandali abbattono le aste e strappano le bandiere dell’Inter club dopo il derby

SANT'ELPIDIO A MARE - L'episodio domenica notte, i soci erano rimasti in sede fino a mezzanotte per vedere Milan-Inter, stamattina la brutta sorpresa: "Dispiace un gesto di sfregio ad un'associazione che esiste da ben 22 anni" commentano dal club
Print Friendly, PDF & Email

La serata di ieri aveva restituito il sorriso ai sostenitori nerazzurri, dopo il successo nel derby. La mattinata odierna, invece, ai membri dell’Inter club Peppino Prisco di Sant’Elpidio a Mare ha riservato un’amarezza. Alcuni soci, recandosi in sede stamattina, hanno trovato infatti divelte le aste in acciaio che sorreggevano le bandiere della Beneamata, che sono state strappate e portate via.

L’episodio si è consumato la notte scorsa, ad opera di ignoti. Nessuno sembra aver sentito nulla di particolare tra i residenti. La sede si trova lungo via Marconi in una strada senza uscita, quindi si presume che gli autori dell’atto vandalico siano arrivati da quelle parti appositamente. Quasi certamente hanno adoperato dei bidoni della spazzatura, da lì si sono arrampicati e si sono appesi sulle aste d’acciaio, fino a piegarle verso il basso, poi hanno strappato le bandiere. Vandali? Tifosi di altre squadre in vena di uno scherzo di cattivo gusto?

“Mi sono accorto dell’accaduto stamattina – racconta Massimiliano Traini dell’Inter club di Sant’Elpidio – Ieri sera abbiamo visto la partita Milan-Inter in sede, siamo rimasti fino a mezzanotte circa, quindi deve essere successo dopo quell’ora. Dispiace un gesto di sfregio del genere, la nostra associazione esiste da ben 22 anni e non era mai successo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti