facebook twitter rss

Centro ricreativo e culturale,
tutto pronto per il taglio del nastro

PONZANO DI FERMO - Dal Comune: "Due realtà, quelle del centro e la comunale unite da medesimi intenti: dotare il Paese di un locale aperto alla cittadinanza come luogo ricreativo per gli anziani e giovani, e dare vita ad un luogo di cultura". Pronti a inaugurare anche la Biblioteca dei libri salvati
Print Friendly, PDF & Email

Pronta la grande festa, in programma per domani, a Ponzano di Fermo per l’inaugurazione dei locali adibiti a centro ricreativo e culturale per il territorio, voluti dall’amministrazione comunale. Nei locali verranno ospitati coloro che dopo anni di duro lavoro, con passione e tenacia hanno mostrato la voglia di condividere con gli altri quanto durante l’arco della propria vita è stato vissuto. Questa è stata da sempre la mission del Centro Sociale ‘La Torre’, fondato 15 anni fa e fatto crescere, instancabilmente, anno dopo anno da Mafalda Pistolesi ed i suoi collaboratori. “Il giorno più bello è quello che stiamo vivendo” più volte hanno ripetuto durante i diversi incontri che il centro sociale organizza in collaborazione con l’amministrazione durante l’arco di ogni anno.

“L’amministrazione da sempre ha sostenuto e creduto nel consolidamento di questa realtà, divenuta ormai un’istituzione per il nostro Paese e lo zoccolo duro della nostra società, che è importante mantenere ed alimentare per il benessere morale e civile delle attuali e future generazioni. Due realtà, quelle del centro e la comunale – fanno sapere dall’amministrazione comunale – unite da medesimi intenti in questi anni: dotare il Paese di un locale aperto alla cittadinanza come luogo ricreativo per gli anziani e giovani, dove le due generazioni si possano pure incontrare. Il secondo dare vita ad un luogo di cultura, riaprire e rendere fruibile l’antica Biblioteca del paese, ormai desueta e di cui si è persa anche la memoria, arricchendola con libri donati e che negli anni sono stati conservati dalle preziose mani dei componenti del centro sociale. Sarà, così, l’occasione per inaugurare la sede della ‘Biblioteca dei libri salvati’, che verrà tenuta aperta dal centro sociale e che si auspica verrà ampliata con i libri di chi avrà piacere di fare donazioni. La lettura come fonte di arricchimento non solo culturale, ma anche intellettivo, sociale, etico e morale è stata più volte promossa dall’amministrazione Strovegli in eventi dedicati ai bambini in questi anni, ed è un aspetto in cui lo stesso Sindaco crede fermamente avendo voluto regalare ogni anno un libro ai bambini che frequentavano la prima elementare nel suo plesso di Ponzano. Domani, quindi, un momento importante per tutta la comunità dopo la Santa Messa delle 11.15 ci sarà l’inaugurazione dei locali. Al termine ci sarà la tredicesima edizione del pranzo insieme presso Villa Montotto”.

C.N.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X