facebook twitter rss

Fermo Basket, stagione
finita per Acquaroli

SERIE D - La parziale lesione del crociato anteriore costringe l'atleta alla forzata fine anticipata del campionato. Nel mentre i ragazzi dell'Under 14 aggiungono ulteriori due punti in classifica grazie alla convincente vittoria sui pari età di Ascoli
Print Friendly, PDF & Email

Marco Acquaroli

FERMO – Purtroppo i risultati degli esami diagnostici sul ginocchio sinistro di Marco Acquaroli sono impietosi: parziale lesione del crociato anteriore.

Nulla da fare per un recupero in tempo per la conclusione del campionato.

Peccato davvero perché con Acquaroli la TiEmme Basket Fermo perde un punto di riferimento importante e costringerà il coach Marco Marilungo a dover fare dei cambiamenti tattici per rendere la squadra competitiva per la fine del campionato regolare e l’inizio dei playoff.

Ricordiamo che Marco Acquaroli si è infortunato al palasport di via Ungheria a Porto Sant’Elpidio in occasione della trasferta della TiEmme in casa dello Sporting Porto Sant’Elpidio. Una torsione del ginocchio sinistro dopo un appoggio maldestro della gamba ha comportato l’uscita dolorante dal campo del centro civitanovese. Sin da subito si è capito la gravità dell’incidente ma le speranze di una lesione più lieve erano ancora vive fino alle risposte degli esami di ieri.

Nel mentre anche Ascoli soccombe, nella penultima giornata della stagione regolare del campionato U14, alla legge del Basket Fermo. Due punti in classifica che posizionano matematicamente i ragazzi di Marco Ciarpella al secondo posto e consentono di accedere ai playoff in favore di campo.

IL TABELLINO

BASKET FERMO 53: Cipriani 7, Valentini, Alessandrini 5, Sollini 12, Cataldi, Peroli, Sandroni 6, Marinangeli, Marilungo 5, Tofoni 10, Quinzi 8, Amici. All. Ciarpella

ASCOLI BSKET 39: Salvi 10, Carpani 4, Sergiacomi, Ceccarelli 10, Vagnoni 8, Pontalti 5, Indino 2. All. Rapposelli, Vice Lopazio

PARZIALI: 16-7, 29-14, 40-28

LA CRONACA

I ragazzi dell’Under 14

La partita ha mostrato sin dai primi minuti la differenza tra le due formazioni, con un punteggio, già al termine del primo quarto, che non lasciava speranze di rimonta agli ospiti. Un Ascoli Basket, comunque, cresciuto dalla partita di andata, sia nella qualità tecnica che in capacità atletica. Crescita che non è servita, però, ad impensierire i gialloblù fermani che hanno mostrato in campo un’organizzazione del gioco efficace, sia in attacco che in difesa, e in alcuni casi anche pregevole. Al di là delle prestazioni dei singoli è stato proprio il gioco di squadra ad emergere e a far ben sperare per gli imminenti playoff.

A proposito di playoff, vista la certezza del secondo posto in classifica nel girone B, è opportuno dare un’occhiata al girone A e vedere quale sarà la prossima avversaria del Basket Fermo nei quarti di finale. Nel girone A le prime tre posizioni sono ancora in discussione, non avendo nessuno ancora la matematica certezza della posizione in classifica. A dire il vero anche la quarta posizione ancora non è stabilita anche se il Metauro Baket Academy ha buone probabilità di accedere ai playoff. A posizionarsi in testa alla classifica, molto probabilmente, sarà la Vuelle Pesaro con la Robur Falconara a seguire. Al terzo posto, di conseguenza, lo Sprjtz Basket di Polverigi, che quindi dovrebbe essere l’avversario del Basket Fermo. Previsione, comunque, del tutto aperta a capovolgimenti perché sicuramente le squadre lotteranno fino alla fine per emergere una sull’altra lasciando spazio a sorprese dell’ultimo minuto.

In attesa di conoscere l’avversaria dei playoff il Basket Fermo si dovrà preparare, comunque, ad affrontare fuori casa mercoledì prossimo il Vis Basket Castelfidardo nell’ultima partita di campionato regolare del girone B in una partita senza ansie di classifica anche da parte dei fidardensi.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti