facebook twitter rss

Porto, tre ditte per i carotaggi
nel canale d’ingresso
Attesa per i risultati

PORTO SAN GIORGIO - Domani e giovedì il via ai carotaggi all'ingresso del porto sangiorgese. Operazione propedeutica alla realizzazione di un nuovo dragaggio, questa volta più consistente, per garantire un transito in sicurezza ai natanti. Pubblicata l'ordinanza a firma del comandante Ciro Petrunelli.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Via ai carotaggi all’ingresso del porto. Pubblicata l’ordinanza dal comandante dell’Ufficio circondariale marittimo, Ciro Petrunelli. I lavori inizieranno domattina e si protrarranno fino a giovedì prossimo. L’obiettivo  è caratterizzare i sedimenti depositati all’interno del canale per poi stabilire quale tipo di dragaggio effettuare. Era stato lo stesso sindaco Nicola Loira ad anticipare qualche settimana fa l’imminente avvio di queste operazioni che seguono il mini dragaggio realizzato in somma urgenza per ripristinare l’accessibilità al porto dei motopesca, dopo la “fuga” di sei armatori con destinazione Civitanova Marche. Le operazioni saranno effettuati dalle società Carmar sub di Ancona, Metis di Senigallia e L.a.v. di Rimini. Due giorni, quindi, durante i quali l’0rdinanza stabilisce che “le unità in navigazione nello specchio acqueo all’interno del porto di Porto San Giorgio e lungo il relativo canale di accesso e uscita dovranno mantenersi a debita distanza di sicurezza dall’unità navale”, ovvero il motopontone Duilio.

Rispetto agli ultimi interventi messi in piedi dal comune per ripristinare la sicurezza nel canale di accesso allo scalo marittimo sangiorgese, la normativa sulle caratterizzazioni è in parte cambiata.  Più stringente, sembra, e questo potrebbe anche incidere sulla successiva classificazione delle sabbie che saranno oggetto di campionamento. Ancora una volta ci si troverà di fronte ad un bivio: abbancare le sabbie o riutilizzare quelle prelevate dal fondale per un ripascimento da mare. Tutto dipenderà dai risultati delle analisi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti