facebook twitter rss

Senni e Montolmo in
trionfo al trofeo
pizzeria Stella Artois 2000

CICLISMO - Il dodicesimo appuntamento con il tracciato di Lido di Fermo, predisposto dalla Sace in collaborazione con l’Avis di Porto San Giorgio ed con il coordinamento regionale Ciclismo Uisp, ha visto al via ben 170 corridori
Print Friendly, PDF & Email

Un momento delle premiazioni con vincitori, organizzatori e membri della Giunta comunale

FERMO – Josè Armando Montolmo (Vibrata Bike 2005) e Michele Senni (Borrello Cycling Team), sono stati loro i vincitori delle due gare del 12° Trofeo Pizzeria Stella Artois che si sono svolte a Lido di Fermo organizzate dalla Sace in collaborazione con l’Avis Porto San Giorgio e con il coordinamento regionale Ciclismo Uisp.

Si è gareggiato su un anello di 5,6 km completamente pianeggiante da ripetere più volte in base alle categorie. Al via si sono presentati oltre 170 corridori per un successo organizzativo davvero importante. Hanno presenziato il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro, l’assessorre allo sport Alberto Maria Scarfini e l’assessore alle politiche ambientali Alessandro Ciarrocchi.

La prima gara riservata alla seconda serie, M7 e M8 di prima e Donne si è svolta sulla distanza di 56 km pari a 10 giri del tracciato. In molti hanno provato ad evitare la volata senza riuscirci e sul traguardo di via Macchiavelli ha trionfato Josè Armando Mondolfo (Vibrata Bike 2005) che ha preceduto Ezio Cameli, Gianluca Giacconi, Bernardino Michetti e Paolo D’Ambrosio. Tra le donne successo per Chiara Persichini (Sanetti Sport).

La seconda gara che ha visto al via la 1° Serie si è svolta sulla distanza di 13 giri pari a 72 km. Il gruppo è partito forte e si è venuta a creare una fuga di 15 unità che ha subito guadagnato circa 30” sul gruppo. Successivamente sono rimasti in 14, perdeva contato Matteo Spadoni (Team Giuliodori Renzo). Il gruppo non riusciva più a tornare sulla testa della corsa, la volata a ranghi ridotti veniva vinta da Michele Senni (Borrello Cycling Team) davanti a Pietro Bartolacci, Giuseppe Ameli e Daniele Gambini. Ottima l’organizzazione con la merenda finale gradita da tutti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti