facebook twitter rss

Squilla il telefono: il trapianto si può fare,
trasferimento ‘lampo’ a Milano
con la Croce azzurra

PORTO SAN GIORGIO/MILANO - Ieri pomeriggio la chiamata da parte della paziente. E in meno di quattro ore i militi dell'Azzurra hanno raggiunto, scortati dalla polizia stradale, il nosocomio milanese
venerdì 12 Aprile 2019 - Ore 19:01
Print Friendly, PDF & Email

L’ambulanza della Croce azzurra davanti all’ospedale Maggiore di Milano

 

Trasferimento lampo con la Croce azzurra di Porto San Giorgio da Pedaso a Milano per un paziente che finalmente ha ricevuto la tanto attesa telefonata. Una donna residente sulla costa fermana, infatti, ieri è stata contattata dal sistema sanitario. Il suo telefono ha squillato. Dall’altra parte della cornetta una voce che le ha comunicato che il suo trapianto di polmoni, che attendeva da tempo, si poteva finalmente effettuare.

E così è scattata immediatamente la macchina dei soccorsi, o meglio del trasporto in urgenza. Appresa la notizia, la donna ha infatti subito contattato i sanitari per un trasferimento d’urgenza all’ospedale Maggiore di Milano. Pochi minuti e da lei sono arrivati i militi della Croce azzurra di Porto San Giorgio che, con la paziente a bordo, hanno imboccato l’autostrada e allertato le forze dell’ordine. Così i sanitari sangiorgesi, nella corsa contro il tempo, hanno raggiunto il nosocomio milanese in tempo record.

Meno di quattro ore dalla chiamata della paziente e l’ambulanza dell’Azzurra di Porto San Giorgio, scortata dalla polizia stradale, era al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Milano. E così la donna è stata presa in cura dai sanitari milanesi e ha potuto finalmente ricevere il tanto agognato trapianto. “Per noi anche questo significa essere al servizio della comunità, ovvero farsi trovare sempre pronti in caso di emergenza. E magari contribuire a regalare un sorriso o, come in casi come questo una nuova vita, a chi è meno fortunato di noi”, il commento dal presidente della Croce azzurra, Gilberto Belleggia.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X