facebook twitter rss

Scuole in sicurezza: dopo la Corva, Porto Sant’Elpidio cerca finanziamenti per altri due plessi

PORTO SANT'ELPIDIO - L'Amministrazione comunale ha già ricevuto 1 milione per l'adeguamento sismico della media Galilei, ne chiede ancora 1,2 all'ufficio ricostruzione; per la Pennesi si punta ai fondi ministeriali del 2020
Print Friendly, PDF & Email

L’edlizia scolastica è il fulcro dei progetti del prossimo triennio per l’amministrazione Franchellucci. Oltre alla realizzazione della nuova primaria al quartiere Corva, già finanziata con I fondi del terremoto assegnati dall’Ufficio per la ricostruzione, con l’obiettivo di avviare il cantiere entro il prossimo anno, si punta a sistemare anche altri due plessi, la media Galilei di via Montegrappa e la primaria Pennesi di via Fontanelle.

La messa in sicurezza con adeguamento sismico di entrambe è stata inserita nel piano triennale delle opere pubbliche, rispettivamente per 2,2 e 2 milioni di euro. Per la Galilei c’è già un importo finanziato da un milione di euro, assegnato sempre con I fondi del terremoto a maggio dello scorso anno. L’Amministrazione punta però a ricevere le somme necessarie all’intero intervento ed ha richiesto l’integrazione del finanziamento, per una somma complessiva di 2,2 milioni, per la quale è stato redatto lo studio di fattibilità a cura dell’ufficio tecnico comunale.

Stessa procedura ha riguardato la Pennesi. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la messa in sicurezza e l’adeguamento sismico della primaria del centro. In questo caso si punta ad intercettare I fondi statali per il miglioramento degli edifici scolastici. In ballo 400 milioni di euro da distribuire su tutto il territorio nazionale che verranno erogati nel 2020. Le domande andranno presentate entro settembre e Porto Sant’Elpidio è a caccia dei 2 milioni che consentirebbero un restyling completo dell’immobile.

P.Pier.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti