fbpx
facebook twitter rss

Questura e Polizia stradale con poco personale,
pressing di Forza Italia per avere più agenti

POLITICA - Il senatore Cangini e la capogruppo regionale Marcozzi ricordano come dei circa 165 agenti su cui la Questura dovrebbe poter contare ne siano operativi circa 100 e come la Sezione di Polizia stradale possa avvalersi di meno di 26 agenti
Print Friendly, PDF & Email

“Chiederemo al Ministro dell’Interno, al Capo della Polizia, al Dipartimento di Pubblica Sicurezza e, per quanto di sua competenza, alla Regione Marche il rapido completamento dell’organico della Questura e della Sezione di Polizia Stradale di Fermo”. È la presa di posizione del senatore di Forza Italia Andrea Cangini e della capogruppo regionale Jessica Marcozzi, che rimarcano come a distanza di 9 mesi dall’inaugurazione di due istituzioni fondamentali per la provincia di Fermo, per la sua comunità e per il suo importante tessuto produttivo, ancora oggi si riscontri una drammatica carenza di organico.

“Dei circa 165 agenti su cui la Questura di Fermo dovrebbe poter contare – sottolineano – ne abbiamo circa 100. La Sezione di Polizia stradale può avvalersi di meno di 26 agenti. Ciò rappresenta, come ben indicato dai Sindacati di Polizia, un duplice problema. Con un organico a regime, la Questura e la Polizia stradale, in piena operatività, potrebbero dare alla collettività quelle risposte in termini di sicurezza ma anche amministrative che oggi, comunque, forniscono egregiamente ma con non pochi sacrifici. E qui il secondo problema: il sottodimensionamento di organico costringe i dipendenti della Questura e della Polstrada di Fermo a doppi turni, con ritardi nei pagamenti sugli straordinari poiché calcolati sull’organico effettivo, e a un’organizzazione di lavoro ‘in emergenza’ che potrebbero mettere a rischio anche la loro incolumità”.

La sicurezza e il lavoro sono due priorità assolute per Forza Italia, aggiungono Cangini e Marcozzi. “L’istituzione di Questura e Sezione di Polizia Stradale saranno due reali traguardi per la provincia di Fermo solo quando, con un organico a pieno regime, un diritto dei cittadini e dei poliziotti stessi, potranno svolgere al meglio le loro funzioni a tutela della collettività e dei loro dipendenti”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X