facebook twitter rss

Le coppie Morresi/Garbuglia
e Seghetti/Montanini conquistano
la Coppa San Giorgio

BOCCE – Oltre trecento i partecipanti alla prestigiosa gara organizzata quest’anno in memoria di Armando Baldassarri e Giuliano Iagatti
Print Friendly, PDF & Email

di Tiziano Vesprini

 

 PORTO SAN GIORGIO – Settimana di Pasqua dedicata all’edizione numero 57 della Coppa Città di Porto San Giorgio, memorial Armando Baldassarri e Giuliano Iagatti, con la giornata finale programmata per il giorno della vigilia” presso la Società Bocciofila Sangiorgese e organizzata dalla omonima società rivierasca nella settimana precedente alla festa del Santo Patrono. Gara interregionale a coppie di categorie AB e CD diretta da Giuseppe Spaccasassi.

Nella categoria principale 96 le formazioni iscritte e il successo è andato ad Angelo Morresi e Giustino Garbuglia, portacolori del Fontespina Civitanova Marche che hanno sconfitto in finale Stefano Micucci e Alfredo Testoni del Montesanto di Potenza Picena, terzo posto per Giampietro Sacconi e Ennio Papiri (Comunanza), quarti Fiorenzo Cardelli e Alessandro Marchegiani (Bar Cardelli Monsano).

Nella categoria CD erano 56 le formazioni iscritte e il successo è andato a Ignazio Seghetti e Enrico Montanini portacolori del San Michele di Lido di Fermo che hanno preceduto Vincenzo Camilli e Sauro Cerquetti (Porto Sant’Elpidio), terzo posto per Mattia Pistolesi e Loretano Di Battista (Montegranaro), quarti Ines Sabbatinelli e Angelo Luraghi (Porto Sant’Elpidio).

La Società Bocciofila Sangiorgese conta quasi duecento tesserati ed è guidata da Enzo Steca (Presidente), insieme a: Guerrino Cortucci (Vice Presidente), Filippo Del Frate (Segretario), Benito Broccoletti (Cassiere), Mirco Ripa (Direttore Tecnico), Luciano Accinni, Franco Ercoli, Nazzario Morlacco e Dario Virgilio (Consiglieri), Mauro Malloni, Vincenzo Marcantoni e Luigino Pagliaretta (Revisori dei Conti), Renato Carlorecchio, Renzo Luciani e Pietro Ferri (Commissione Disciplinare).

 

Fotogallery

Momenti della sfida e le premiazioni al termine della stessa

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti