facebook twitter rss

Sutor alla volta di Lanciano,
il punto con Marco Rossi

SERIE C GOLD - La sfavillante serie contro Matelica, regolata per 2-0, apre ora le porte alla sfida di semifinale playoff contro i temibili abruzzesi. Lo stato dell'arte dal punto di vista atletico nelle parole del preparatore calzaturiero
giovedì 25 Aprile 2019 - Ore 13:18
Print Friendly, PDF & Email

Marco Rossi, preparatore atletico sutorino

MONTEGRANARO – Il dolce gusto della vittoria contro Matelica è ancora sulle labbra dei giocatori della Premiata, che in attesa di conoscere l’ufficialità della data di gara 1 delle semifinali playoff a Lanciano (molto probabilmente domenica 5 maggio alle ore 18:00) sono tornati a sudare in palestra per preparare al meglio a questa importante sfida.

Passare il turno grazie ad un 2-0 netto sulla Vigor ha permesso ai gialloblù di avere a disposizione circa due settimane di allenamenti extra da focalizzare sulla compagine abruzzese che ha chiuso al primo posto in classifica la regular season. I pronostici sulla carta sono tutti per i padroni di casa che però affronteranno un avversario in forma e capace già ai quarti di eliminare una delle favorite alla vittoria finale come Matelica.

Scambiamo allora due chiacchiere con il preparatore atletico sutorino Marco Rossi, chiamato ad un tour de force per poter permettere agli uomini di coach Ciarpella di arrivare al meglio a gara 1 contro l’Unibasket.

Rossi, cominciamo dal match della settimana scorsa: un grande risultato, meritato, vincendo entrambe le sfide contro un avversario veramente molto forte….

“Ci siamo levati una bella soddisfazione riuscendo ad eliminare Matelica in sole 2 gare: abbiamo vendicato di fatto la stagione regolare dove sia in casa che in trasferta ci avevano mostrato la loro forza. Ci siamo guadagnati una settimana in più per preparare la prossima sfida”.

Ancora una volta Matelica si è dovuta arrendere alla difesa dei gialloblù e alle percentuali pazzesche da dietro l’arco di Temperini e soci. La preparazione atletica pre-playoff sta dando già i suoi frutti?

“Sicuramente avevamo impostato la stagione aumentando il carico degli allenamenti per arrivare bene a questo appuntamento, ma ovviamente anche Matelica avrà fatto lo stesso. La differenza è stata l’attenzione con cui hanno giocato i ragazzi, mettendo in campo una difesa di ferro. Con una difesa così poi è più facile andare in contropiede trovando canestri, punti e fiducia”.

Vincere è sempre bello, ma farlo davanti a 700 tifosi lo è ancora di più. L’atmosfera che si respirava alla Bombonera era incredibile…

“È stato come tornare bambini negli anni della serie B: vedere tutto quel pubblico e così caloroso è stato qualcosa di fantastico. È stato sicuramente uno stimolo in più per giocare una partita così importate con quella intensità per 40 minuti.”.

Ora si va a Lanciano contro una delle favoritissime alla promozione diretta, che ha concluso la stagione al primo posto in classifica. Come vi state preparando in vista di questo importante appuntamento?

“Incontreremo la squadra (insieme a Chieti, ndr) secondo me più forte. Al momento stiamo sfruttando queste due settimane per il recupero di energie mentali e fisiche dei giocatori, poi faremo un richiamo atletico per essere al massimo e cercare di dare battaglia a Lanciano.”.

Quali possono essere le chiavi per portare a casa la serie e conquistare la finale?

“A livello tecnico ci capisco poco, ma sono certo che dobbiamo provare ad imporre fin da subito il nostro ritmo alla partita e limitare quanto più possibile le importanti individualità a disposizione dell’Unibasket. Per gara 2 invece la chiave è sempre la solita: avere un palas come quello che abbiamo visto di recente. Invito i nostri tifosi a Lanciano ed ancor di più alla Bombonera per darci la carica giusta nelle battaglie che ci aspettano contro Lanciano”.

 

Articolo correlato: 

La Sutor vola in semifinale, Matelica costretta alla resa IL VIDEO

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X