facebook twitter rss

Il nuovo comando provinciale
dei Vigili del Fuoco di Fermo è realtà
:
previste 88 unità operative

FERMO - L’assessore regionale Fabrizio Cesetti esprime grande soddisfazione per quanto appreso e ringrazia il ministro dell’Interno Matteo Salvini per i provvedimenti adottati e per l’attenzione prestata alla sua richiesta
venerdì 26 Aprile 2019 - Ore 12:18
Print Friendly, PDF & Email

Il Ministero dell’Interno, con nota del 24 aprile scorso, protocollo 8067, ha comunicato all’assessore regionale Fabrizio Cesetti, il quale con una nota del 12 ottobre scorso aveva sollecitato l’istituzione del Comando dei Vigili del Fuoco di Fermo, che il Ministro dell’Interno con decreto 28 marzo 2019 “ha rimodulato la distribuzione organica dei ruoli del Vigili del Fuoco e dei capi squadra e capi reparto, ha individuato l’organico operativo per il Comando di Fermo che da Distaccamento di categoria SD4, con un organico complessivo di 46 unità” dunque “diventa Comando dei Vigili del Fuoco, con un organico previsto pari a 88 unità operative.”

Uffici romani che hanno comunicato, inoltre, che “il decreto del Ministro dell’Interno 29 gennaio 2019, recante l’individuazione dei posti di funzione dei Dirigenti del Corpo Nazionale, ha previsto il posto di Primo Dirigente V.F. (Comandante) per il Comando in parola”.

Infine, che per quanto riguarda la sede del Comando, il Ministero spiega: “Sono state ultimate tutte le opere impiantistiche e strutturali indispensabili alla piena funzionalità dello stesso, la cui realizzazione è stata effettuata dal Provveditorato alle opere pubbliche con fondi gestiti dalla Prefettura”.

L’assessore Cesetti esprime grande soddisfazione per quanto appreso e ringrazia il Ministro dell’Interno Salvini per i provvedimenti adottati e per l’attenzione prestata alla sua richiesta con la quale si rappresentava che, dopo il raggiungimento della piena autonomia da parte della Provincia di Fermo, l’istituzione della Prefettura e l’istituzione dei recenti presidi provinciali delle forze dell’ordine, si riteneva non più procrastinabile l’istituzione del nuovo Comando dei Vigili del Fuoco in grado di rafforzare la presenza ed il coordinamento dei Vigili del Fuoco in un territorio, tra l’altro, impegnato nella complessa fase di ricostruzione post sisma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X