facebook twitter rss

Progetto europeo Tram,
summit in Regione
sulla mobilità urbana sostenibile

MARCHE - Le strategie del piano verranno affrontate nel corso dell’incontro di oggi pomeriggio nella sede regionale (ore 15 sala Agricoltura), il quinto, tra gli stakeholder di progetto, gli attori istituzionali e le associazioni di categoria dei sistema dei trasporti pubblici e privati che hanno seguito e partecipato alle attività di apprendimento negli anni passati
Print Friendly, PDF & Email

Un piano di azione per promuovere la mobilità sostenibile in ambito urbano: è stato elaborato dalla Regione Marche capofila del progetto europeo Tram cofinanziato dal Programma Interreg-Europe 2014-2020.

“Si tratta – spiegano dalla Regione – di azioni di sostegno allo sviluppo del sistema di bigliettazione elettronica e di supporto allo sviluppo della mobilità elettrica multimodale combinando l’esperienza già avviata nella regione Marche con pratiche analoghe sviluppate in particolar modo dal partner spagnolo.

Le strategie del piano verranno affrontate nel corso dell’incontro di oggi pomeriggio nella sede regionale (ore 15 sala Agricoltura), il quinto, tra gli stakeholder di progetto, gli attori istituzionali e le associazioni di categoria dei sistema dei trasporti pubblici e privati che hanno seguito e partecipato alle attività di apprendimento negli anni passati. Dopo i saluti dall’assessore regionale ai Trasporti e all’ambiente, verranno illustrate le prossime attività regionali in tema di mobilità urbana sostenibile, quali le infrastrutture per la mobilità elettrica e la bigliettazione elettronica.

L’esperto del progetto Tram di Isfort presenterà agli stakeholder il Piano di Azione elaborato per Regione Marche, descrivendo il percorso di apprendimento attraverso la cooperazione interregionale del progetto Tram e le azioni del Piano a supporto delle policy regionali.

Scheda

Tram (Towards new Regional Action plans for urban sustainable Mobility-verso nuovi piani di azione per la Mobilità urbana sostenibile) è un progetto della durata di cinque anni, iniziato nel 2016,con un budget di 1,264 milioni di euro cofinanziato per l’85% dal Fondo europeo per lo Sviluppo regionale. La Regione Marche è partner capofila del progetto, con l’assistenza tecnica di Svim. Oltre alle Marche, sono partner di progetto la Regione della Andalusia – Spagna, la Regione del Blekinge – Svezia, la Municipalità di Miskolc – Ungheria, l’Agenzia di Sviluppo regionale Nord ovest- Romania. Il progetto si inserisce nella tematica della mobilità sostenibile e vuole offrire risposte concrete al dibattito sulle politiche ambientali locali, nazionali e internazionali volte a ridurre l’impatto ambientale delle emissioni inquinanti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti