facebook twitter rss

Poderosa braccata sul più bello:
gara quattro rimane a Latina

SERIE A2 - Quando tutto lasciava presagire l'ennesimo successo stagionale esterno per la Pancotto's band, a valere il passaggio del turno, il quintetto della Benacquista ha rimandato tutto alla bella di mercoledì prossimo. La sfida da dentro o fuori è in programma al PalaSavelli alle 21.00
Print Friendly, PDF & Email

La palla a due di questa sera

 

di Paolo Gaudenzi

LATINA – Non bastano i venti punti di capitan Amoroso, i diciotto di Corbett (venuto però a scemare nelle rese nel momento meno opportuno della serata) ed i 15 di Treier.

Non basta neanche mettere sul piatto il monopolio, illusorio, che ha visto la Poderosa avanti per gran parte della contesa, perché quando tutto lasciava presagire la chiusura dei giochi, con la serie degli ottavi di finale a prendere la via di Montegranaro per 1-3, ecco il colpo di coda per il pareggio laziale. Mercoledì sera, al PalaSavelli, gara cinque da dentro o fuori.

IL TABELLINO

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA 86: Carlson 23, Lawrence 21, Cucci 13, Fabi 9, Baldassarre 9, Cassese 7, Tavernelli 2, Allodi 2, Martini 0, Hajrovic 0, Jovovic 0, Ambrosin 0. All. Franco Gramenzi

PODEROSA XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO 83: Amoroso 20, Corbett 18, Treier 15, Simmons 12, Palermo 8, Negri 4, Testa 4, Mastellari 2, Petrovic 0, Traini 0. All. Cesare Pancotto

PARZIALI: 21-24, 16-23, 23-21, 26-15

LA CRONACA

Partiamo proprio da Corbett, con la guardia americana sorniona nel successo di venerdì che non si risparmia sganciando in serata bombe sin dai primi quarti. Il colored compensa quindi l’assenza, in chiave realizzativa di Mastellari e Negri, con il resto della squadra a contribuire però nella scalata verso la messa in sicurezza della sfida che, va ricordato, avrebbe avuto il tenore di pass per i quarti.

Coach Franco Gramenzi mischia le carte e la coppia composta da Carlson e Cucci comincia a farsi valere sotto le plance: i fantasmi visti in gara tre, all’inizio del week end, con la Benacquista cioè a farsi pericolosamente sotto a gara pressoché archiviata si palesano in carne ed ossa con il sorpasso di Lawrence all’epilogo della partita. Il 77-76 è l’inizio della fine per la Poderosa, che stenta a fare canestro subendo, di contro, in un colpo solo la sconfitta serale ed il bilanciamento della serie. Cassese la chiude così sull’86-83.

Ed ora è tutto di nuovo “in ballo con la bella”. La palla a due di mercoledì sera alle 21.00, in riva all‘Adriatico sangiorgese, darà via alla sfida che per una delle contendenti rappresenterà il capolinea di stagione.

 

Fotogallery

Dal riscaldamento, passando per la scesa sul parquet delle due squadre ad alcuni momenti della sfida

 

Articolo correlato: 

Poderosa implacabile in trasferta, Benacquista battuta sul fondo amico

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti