facebook twitter rss

Due vittorie fondamentali
per la salvezza della
Fermo Nuoto e Pallanuoto

NUOTO - Il recente week end ha regalato alla società del Girfalco un tandem di affermazioni fondamentali, sia per i positivi risvolti di classifica che dal lato del morale. In acqua le compagini di Serie C e la Under 15
Print Friendly, PDF & Email

Un frame della gara dell’Under 15

FERMO – Sabato la Serie C maschile di mister Liberati ha vinto in trasferta, a Moie, contro la squadra locale, fanalino di coda di una classifica in cui Fermo, con i tre punti acquisiti, si porta in acque relativamente tranquille all’approssimarsi della chiusura del campionato.

Il 6-10 finale con cui le calottine giallorosse hanno regolato gli avversari racconta di una partita sempre e costantemente in pugno agli ospiti, i quali avanti sin da subito, nonostante un primo tempo molto agguerrito (2-3), spingono poi, sempre controllando il gioco anche avversario (0-2) e incrementando il ritmo dopo la pausa lunga, in un terzo quarto all’insegna dello scambio di colpi senza tanti tatticismi (2-4), sicché l’ultimo parziale (2-1) risultava inutile ai fini del punteggio della gara, nonostante i fermani cedessero un po’ dopo avere tanto speso.

Una partita importantissima in chiave salvezza, che i ragazzi hanno fatto propria senza mai essere in discussione – ci dice il mister Liberati – sin dal fischio d’inizio. Tre punti fondamentali soprattutto perché arrivati in casa di una diretta concorrente per la salvezza. I ragazzi sono stati bravi a reggere l’urto iniziale dei padroni di casa per poi imporre il proprio ritmo e portare a casa il bottino pieno”.

In acqua sono scesi (con relative marcature), Priorelli, Reali, Bellabarba (2), Moretti, Mignani, Andrenacci (4 e sempre più cannoniere non solo della squadra, ma del torneo), Zeppilli (3), Sollini, Carducci, Lanciotti (1), Mancini e Napoleone.

Ora testa al prossimo match, casalingo, contro Tolentino, squadra che tallona la rappresentativa fermana, per consolidare una salvezza sempre più vicina, in un incontro che, già sulla carta, non si presenta facile.

La classifica del campionato di Serie C

Domenica è stata poi la volta dell’Under 15 di mister Mancini, anch’essa vittoriosa, ma con un pirotecnico 18-16 che ci racconta di un match interpretato, da entrambe le parti, come un ininterrotto, costante e totale assalto alla porta avversaria. La vittoria sui pari età di Pesaro passa da una prima metà di gara disputata in assoluta parità, tant’è che ad un primo tempo di misura fermano (4-3) segue un secondo ugualmente di misura pesarese (3-4). Dopo la pausa lunga, sul 7-7, i padroni di casa giocano, attaccano, ma sempre replicati dagli avversari sicché a determinare il risultato finale sono le due reti di scarto (l’una nel terzo tempo 5-4, l’altra nel quarto 6-5) con cui Fermo riesce a reagire al botta e risposta in atto in vasca.

Vittoria, questa, che permette ai ragazzi di allungare in testa al campionato proprio sui pesaresi e, a tre giornate dal termine, con sei punti in più in classifica, basta veramente pochissimo per portare a casa il campionato regionale.

“Una partita bellissima dove entrambe le squadre hanno combattuto a viso aperto – afferma un soddisfattissimo Andrea Mancini -. Ne è uscito un match spettacolare, affrontato punto su punto e ricco di colpi di scena. I ragazzi sono stati fantastici, tutti i sacrifici fatti in quest’anno stanno dando i loro frutti”.

Soddisfatti anche gli atleti: Cerolini, Gargano (3),Mercuri, Fortuna, Vita, Fenni (1), Romanelli (4), Gentili (2),Fratini, Santini (8), Concetti, Mele e Fazi, che possono godersi un primato quanto mai meritato e il numeroso pubblico presente che si è certamente divertito.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti