facebook twitter rss

Elezioni, Ivana Pallottini:
“Questa lista può dare
qualcosa in più alla città”

GROTTAZZOLINA - La candidata a sindaco: "Farò il primo cittadino con tutta la mia esperienza e la voglia di fare, con la mia tenacia e determinazione, con tutto il tempo che potrò mettere a disposizione"
Print Friendly, PDF & Email

“Penso di aver dato l’anima e tutta la mia passione nel ruolo che ho ricoperto ascoltando e cercando di risolvere i problemi, ho aiutato tutti sempre nel rispetto delle regole – ha affermato la candidata sindaco Ivana Pallottini nell’incontro di presentazione della sua lista ‘Ivana Pallottini sindaco’ in sala consiliare – ho una storia politica alle spalle, di tradizione, di famiglia ma nessuno potrà mai dirmi che, nel disbrigo di una pratica, ho fatto distinzioni tra destra e sinistra, bianco e nero, ricco o povero. Nessuno lo può dire e di questo sono orgogliosa.
E questo farò da sindaco e, soprattutto, farò il sindaco. Farò il primo cittadino con tutta la mia esperienza e la voglia di fare, con la mia tenacia e determinazione, con tutto il tempo che potrò mettere a disposizione”.

Immancabile il ringraziamento alla sua squadra di candidati consiglieri: Camilla Bacalini, Giordano Biondi, Giuseppe Eusebi, Lailo Leoni, Simone Micheli, Pierluigi Passerini, Matteo Romanelli, Massimo Sandroni, Marta Sbrascia, Anna Screpanti, Stefano Scriboni e Tiziano Traini.

“Sono tutti qualificati e competenti, scelti in maniera tale da rappresentare diversi ambiti professionali e sociali e diverse sensibilità, a dimostrazione che la lista è aperta al confronto e al dialogo. Sono candidati che conoscete tutti – ha proseguito rivolgendosi alla cittadinanza – conoscete le loro storie personali e professionali e l’impegno che hanno dimostrato come amministratori o impegnandosi nella vita cittadina, prima di essere membri della lista Colomba”.

A seguire l’esposizione del programma e gli obiettivi prefissati, tutti caratterizzati da una parola: “Più”. “Più attenzione alle persone, più servizi. Più centro storico, più risorse. Più mobilità dolce, più vicinanza fra quartieri. Più sicurezza stradale, più visibilità commerciale. Più ambiente, più risparmio energetico. Perché questa lista, questo gruppo può veramente dare qualcosa in più alla città”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti