facebook twitter rss

Un arco per l’ingresso sud della città:
il Villaggio Turistico Le Mimose
e il regalo della nuova rotonda

PORTO SANT'ELPIDIO - Una scelta raccontata dalla direttrice Debora Dionigi: “Siamo convinti che un paese che voglia crescere nel settore turistico debba essere arricchito e arredato in maniera adeguata”.
Print Friendly, PDF & Email

 

Anche se non ci sarà un taglio del nastro per la fine dei lavori della nuova rotonda a sud di Porto Sant’Elpidio, la scelta di contribuire da un punto di vista estetico all’abbellimento della città da parte del Villaggio Turistico Le Mimose merita comunque di essere raccontata.

A spiegarne i motivi è la direttrice Debora Dionigi: “Sicuramente alla nostra struttura ricettiva mancava una visibilità e una capacità di fruizione per l’accesso dalla statale al lungomare e abbiamo deciso di fare un investimento importante anche per promuovere la nostra attività che è aperta tutto l’anno, dal primo gennaio al 31 dicembre.”.

Nato nel 1978, il Villaggio Turistico Le Mimose – che ha festeggiato nel 2018 quarant’anni di attività – durante l’inverno diventa anche business hotel e residence, con la possibilità di ospitare fino a 200 persone ed un ristorante/pizzeria aperto tutto l’anno. D’estate, invece, la capacità ricettiva arriva fino alle 700 unità.

A spingere la società de Le Mimose ad allestire la rotonda in corrispondenza della bretella che dalla Statale conduce verso l’autostrada A14 è stato anche il forte amore per Porto Sant’Elpidio: “Abbiamo incaricato l’architetto Giorgio Ercoli che ha raffigurato con un’immagine semplice il sole ed il mare di una città che si culla tutta sul litorale adriatico. Siamo convinti che un paese che voglia crescere nel settore turistico debba essere arricchito e arredato in maniera adeguata, esattamente come abbiamo provato a fare noi. Ci fa piacere che un turista che arrivi a Porto Sant’Elpidio si senta già da subito ben accolto”.

 

 

Articolo promoredazionale


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti