facebook twitter rss

Sanità e welfare, primo posto nazionale
per la app MyCupMarche

ROMA - La cerimonia si è svolta durante il convegno "Promuovere l'innovazione sostenibile, orientare il mercato: un nuovo ruolo del government"
mercoledì 15 Maggio 2019 - Ore 17:22
Print Friendly, PDF & Email

Le Marche prime in Italia con il progetto MyCUPMarche, che comprende anche il rilascio della app per la prenotazione delle prestazioni sanitarie. Il progetto si è classificato al primo posto nell’ambito del “Premio PA sostenibile – II Edizione. 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030”. MyCUPMarche è stato riconosciuto come il progetto più significativo nel suo ambito, ovvero sanità e welfare. La cerimonia si è svolta a Roma durante il convegno “Promuovere l’innovazione sostenibile, orientare il mercato: un nuovo ruolo del government”.

“Una grande soddisfazione perchè crediamo in una pubblica amministrazione innovativa, trasparente, aperta e in una nuova relazione tra cittadini, territori e comunità. Se guardiamo al sistema di prenotazione sanitaria è forte l’innovazione negli strumenti a disposizione del cittadino – commenta il presidente Ceriscioli – Prima di tutto l’app MyCUPMarche’ è facilmente utilizzabile da tutti. Per la Regione un valore importante, per i cittadini un grande servizio, perché l’app permette di evitare di recarsi allo sportello o le telefonate al call center del Centro Unico di Prenotazione CUP regionale, prenotando direttamente on line, da smartphone o tablet. Le prestazioni vengono anche pagate, quindi, in modo comodo, semplice e veloce on line. E’ inoltre possibile disdire gli appuntamenti e permettere così ad altri di prenotare. La app rappresenta dunque un altro tassello che aggiunge qualità al sistema sanitario marchigiano, già riconosciuto tra i livelli più alti di sicurezza e qualità. Questo servizio rientra tra le innovazioni della Giunta per dare risposte qualificate ai cittadini nei tempi previsti e consentirà l’abbattimento delle liste di attesa, su cui si lavora su ogni fronte con sistemi di monitoraggio sempre più rigorosi e con la dematerializzazione della ricette”

Per facilitare la prenotazione è stata data la possibilità anche alle farmacie di diventare punti aggiuntivi cup: 21 hanno già aderito, insieme a 40 laboratori di analisi.

In questo nuovo percorso la ricetta elettronica (dematerializzata) è uno strumento molto importante per la gestione corretta della prescrizione e della prenotazione. Il cittadino deve chiedere la dematerializzata perché con quella avrà accesso a tutti gli sportelli e può usare la app. Le prestazioni prenotabili on line sono quelle contenute nel Piano Nazionale Gestione Liste attesa (PNGLA).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X