facebook twitter rss

Dal Seeport Hotel è salpata
la flotta di Tipicità in blu

ANCONA - Autorità, amministratori e imprenditori locali, hanno dato il via all’appuntamento annuale della blue economy delle Marche.
Print Friendly, PDF & Email

Tommaso Medi, presidente del Flag Marche Centro

 

di Nunzia Eleuteri

Con l’esclusiva “Serata Adriatica” del “Flag Marche Centro” al Ginevra Restaurant del Seeport Hotel di Ancona, ieri sera ha ufficialmente spiegato le vele la corposa flotta di Tipicità in blu. Sulla incantevole terrazza dell’hotel affacciato sul porto del capoluogo di Regione, in una delle rare serate miti che questa strana stagione primaverile ci ha riservato, autorità, amministratori e imprenditori locali, hanno dato il via all’appuntamento annuale che ruota intorno a quell’importante settore che è la pesca, tra economia, tradizione e futuro.

Il direttore di Tipicità Angelo Serri e il responsabile organizzativo Alberto Monachesi

Tipicità in blu è una manifestazione nata con il comune di Ancona e con la Camera di commercio di Ancona (oggi Camera Unica delle Marche) – ha ricordato il direttore di Tipicità, Angelo Serri – Siamo alla terza edizione e orgogliosi della squadra composta da tanti elementi che mettono insieme moltissime voci. Una vera e propria rete, dove il termine è più che mai consono.”. È così che Angelo Serri ha esordito tra i tanti partner di “Tipicità in blu” che ha poi presentato con la cura che lo contraddistingue.

 

Stefano Foresi assessore di Ancona

A fare gli onori di casa, Stefano Foresi, assessore alle Manutenzioni, Protezione civile e Sicurezza, Traffico e Mobilità del Comune di Ancona: “Un evento di grande respiro che quest’anno abbiamo concentrato sulla cantieristica con iniziative di alta qualità che riguardano il lusso come la la pesca – ha spiegato l’assessore – Tipicità cresce sempre più ed è un appuntamento che vogliamo portare avanti a lungo avvalendoci della collaborazione dello staff diretto da Angelo Serri di comprovata professionalità ed esperienza.”.

A rimarcare l’importanza della manifestazione, Tommaso Medi, presidente del Flag Marche Centro: “Il Flag è un organismo del quale fanno parte una molteplicità di attori come enti pubblici, comuni, università, realtà private quali associazioni e organizzazioni che operano nel settore della pesca e altri soggetti. La sua costituzione – ha sottolineato il presidente – è volta ad incentivare e valorizzare le imprese di pesca e le attività correlate, puntando sulla qualità delle produzioni ittiche locali e sul patrimonio culturale legato alle tradizioni della pesca e della cucina marinara. Abbiamo voluto lavorare bene prima di raccontarvi quanto facciamo. L’esigenza vera oggi è fare rete. E lo è ancor di più nel mondo della pesca. Il pesce non basta, non ce n’è abbastanza. Migliorare la qualità del pescato e far diventare il prodotto più ricercato diventa quindi una priorità. Tipicità in blu stimola la ricerca e il dialogo – ha concluso – e noi non potevamo non esserci. Il mercato della blue economy è tutto ancora da sperimentare per poter garantire un futuro.”.

 

Dalla Camera di Commercio unica delle Marche l’intervento di Marco Pierpaoli di Confartigianato e membro di giunta: ”Porto i saluti del presidente Sabatini che oggi in conferenza stampa ha illustrato l’importanza di Tipicità in blu anticipando che la Camera di Commercio sta già lavorando alla prossima edizione per una ulteriore crescita. Crediamo molto in queste iniziative come valore e contributo alle tante imprese che rappresentiamo come quinta camera di commercio d’Italia per grandezza.”.

Tra i presenti al Seeport Hotel, Maika Gabellieri, assessore al turismo di Civitanova Marche impegnata in “Gustaporto”, prossima tappa del Gran Tour, in programma il 2 giugno: ”La mia città, dopo Ancona, è la più grande realtà del Flag – ha commentato – un importante progetto che vuol far sviluppare il settore che ruota attorno al mare. Ringrazio Tipicità per il grande lavoro che sta portando avanti con successo. L’organizzazione sta crescendo sempre più e questo non può che essere positivo per tutta la Regione.”.

Non sono mancate altre autorità, dal prefetto di Ancona al sindaco di Falconara, e moltissimi sono stati gli amministratori e gli imprenditori partner che hanno preso parte alla serata: Massimo Cupillari wealth advisor di Banca Mediolanum che da questo mese affianca il Gran Tour delle Marche e Tipicità in blu, Michele De Vita conservatore del registro delle imprese della camera di commercio delle Marche e segretario generale del Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio, Gordana Gnesutta direttore dell’Azienda Speciale Marchet della Camera di Commercio Unica, il docente universitario di Scienze delle Finanze all’Univpm, Fabio Fiorillo, già assessore al bilancio del comune di Ancona, il presidente del mercato ittico di Ancona, il presidente di Moncaro, il presidente di Adria Ferris Alberto Rossi, l’AD di Conero Bus Muzio Papaveri, Dunia Romoli direttore generale di Fintel Energia, Gian Luca Sbrolla dell’omonima azienda Sbrolla Frutta, Stefania Di Battista dell’omonimo scatolificio Di Battista, Fabio Verdecchia di Tecnogeneral.

Una gradita presenza è stata quella di Nunzio Tartaglia, ex direttore Ubi Banca per la macro area locale che abbraccia le Marche ed oggi responsabile della divisione imprese della Cassa Depositi e Prestiti italiana. Angelo Serri ha rivolto a Tartaglia i ringraziamenti per essere stato determinante nella crescita di Tipicità con idee e stimoli continui.

Lo chef Paolo Antinori

Non poteva mancare da parte dell’attento Angelo Serri la presentazione finale di Paolo Antinori, chef che ha curato l’ottimo menù della serata al meraviglioso SeePort Hotel Restaurant. Ancora una volta il team di Tipicità ha più che soddisfatto le aspettative dei presenti mettendo in campo tutta la forza di quelle capacità relazionali ed organizzative che sono alla base di un meritato successo conseguito più volte e in crescita ogni anno.

Oltre ai seminari, workshop e laboratori già varati nei giorni scorsi, Tipicità in blu, vedrà nella giornata di oggi, sabato 18 maggio e domani, domenica 19, eventi al Mandracchio, alla Mole, alla Marina Dorica, mini crociere, cantieri navali aperti, mostre d’arte, conferenze, premiazioni e degustazioni.

Per info: www.tipicitainblu.it

LE FOTO

La vista sul porto dal Seeport Hotel

 

Debora Rossi e Francesca Serri

 

L’avvocato Oreste Antongirolami con Dunia Romoli, direttore di Fintel Energia e Patrizia Chiavetti

 

Massimo Cupillari, wealth advisor di Mediolanum partner di Tipicità in blu

 

da sx/ Muzio Papaveri, Ad di Conero Bus, Gian Luca Sbrolla, Fabio Verdecchia e Fausto Bottoni della Tecnogeneral, Luca Capodaglio responsabile commerciale di Sbrolla Frutta, Stefania Di Battista della omonima azienda

 

In basso Gian Luca Sbrolla e Stefania Di Battista. In alto Enrico Gismondi di Nero Servizi

 

Angelo Serri al tavolo di Michele De Vita (a sx) e Muzio Papaveri (a dx)

 

 

I partner di Tipicità in blu

ARTICOLO CORRELATO

Un bastimento carico di Tipicità per il Gran Tour delle Marche (IL VIDEO)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X