facebook twitter rss

Ampia soddisfazione per
la chiusura del Progetto Renato

SCUOLA & ATLETICA - Con le gare finali di 60 m, 200 m, salto in lungo e lancio del vortex svolte presso il campo sportivo di Porto San Giorgio è andata in archivio l'edizione 2019 della kermesse ad unire l'I.s.c. Nardi, l'Atletica Sangiorgese e la locale amministrazione comunale nel segno del padre fondatore della disciplina in riviera
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – Ancora una volta il connubio scuola –  sport si rivela vincente.

Al campo sportivo di Porto San Giorgio, l’I.s.c. “Nardi” ha festeggiato con entusiasmo la giornata conclusiva del Progetto Renato 2019, nato per ricordare uno dei padri fondatori dello sport sangiorgese, Renato Rocchetti.

Il progetto, ormai collaudato, ha permesso agli studenti, fin dall’inizio dell’anno scolastico, di avvicinarsi alla pratica dell’atletica leggera sotto forma di gioco, e si è concluso con le gare finali di 60 m, 200 m, salto in lungo e lancio del vortex.

Grazie allo sforzo soprattutto degli insegnanti di educazione fisica, Luciano Soldo e Cristiano Cudini, gli alunni della scuola secondaria hanno scoperto la bellezza di mettersi alla prova nel correre, saltare, lanciare. Come sempre, il progetto si è arricchito di un concorso di disegno a tema sportivo. Le opere dei ragazzi, diretti dalle insegnanti Annalina Benedetti e Laura Veccia, hanno saputo esaltare la bellezza del gesto atletico e la profondità dei valori insegnati dallo sport.

Le premiazioni sono state affidate alla Dirigente scolastica Daniela Medori, affiancata dal sindaco Nicola Loira e dall’assessore allo sport Valerio Vesprini. La preside ha espresso soddisfazione per i risultati dell’attività svolta, che ha valorizzato le capacità espressive dei ragazzi. Nel suo intervento, il primo cittadino sangiorgese ha lodato lo sforzo della scuola e dell’Atletica Sangiorgese e ha dedicato la giornata al ricordo di Pasquale Del Moro, che del Progetto Renato è stato promotore e infaticabile organizzatore.

 

Fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X