facebook twitter rss

‘Mare d’aMare’: l’Oasi Girasole
di Campiglione entro il 2020
primo centro commerciale ‘plasticfree’

FERMO - L'obiettivo dell’imprenditrice Laura Gabrielli abbraccia anche il progetto “Mare d’aMare” di concerto con Legambiente, Asite, Capitaneria di Porto ed amministrazioni comunali. Al Girasole un box interattivo per informare in maniera divertente e diffondere l’amore per l’ambiente
Print Friendly, PDF & Email

 

di Silvia Remoli

Noi della Famiglia Gabrielli vorremmo dare il buon esempio e far capire, sia ai nostri negozianti che all’intera comunità, l’importanza di una consapevole cura dell’ambiente che ci circonda”. Esordisce così Laura Gabrielli, vicepresidente del gruppo imprenditoriale leader nel territorio per gli agglomerati commerciali durante la conferenza stampa tenutasi quest’oggi all’interno dell’Oasi.

 

Laura Gabrielli

Partire dai piccoli gesti, come la differenziazione dei rifiuti, sino a raggiungere la piena conoscenza degli effetti nocivi della plastica. Questi credo siano i primi passi da compiere per avere un domani, spero molto vicino, un’educazione comune, un comportamento univoco di amore e di rispetto per ciò che ci circonda – afferma con convinzione ed entusiasmo, e continua, la padrona di casa – per questo abbiamo abbracciato il progetto Mare d’aMare, promuovendo attività informative e ludiche per grandi e piccini, predisponendo un box interattivo qui all’Oasi di Campiglione e perseverando nel nostro obiettivo di eliminazione della plastica mediante formazione nelle scuole ed allestimenti artistici sul litorale della provincia fermana. I primi a sposare il nostro pensiero sono stati proprio i nostri commercianti, che non utilizzano più le buste in plastica”. Una determinazione, la sua, che evidentemente ha già contagiato associazioni e istituzioni, vista la piena intesa con le amministrazioni comunali, la Capitaneria di Porto, Legambiente e la società Asite, i cui rappresentanti si sono uniti in coro alle parole della imprenditrice.

Per Ciro Petrunelli, comandante del Circomare di Porto San Giorgio, fondamentale è la formazione nelle scuole: “Con il progetto Mare d’aMare ci stiamo recando negli istituti per informare i ragazzi e renderli ancor più sensibili a questo problema che si sta diffondendo nelle nostre acque, anche impressionandoli con immagini forti, di animali sofferenti proprio a causa dei rifiuti plastici gettati in mare, sperando di trasmettere un approccio responsabile a queste tematiche” conclude il tenente di vascello.

E’ il turno di Marco Ciarulli, ricercatore scientifico di Legambiente  Marche (associazione di cui i Gabrielli avevano già abbracciato il progetto Spiagge e fondali puliti): “Stiamo lanciando insieme un messaggio di civiltà attiva, sia utilizzando allestimenti artistici che focalizzando l’attenzione sul circuito alimentare”.

Marco Amati dell’Asite da anni collabora con l’Oasi di Campiglione, che già nel 2011 installò al suo esterno il primo Ecocentro per la raccolta rifiuti: “Sono orgoglioso del cammino che da tempo facciamo con il Gruppo Gabrielli e, condividendone i valori,  abbiamo il compito di supportare concretamente questa prospettiva molto ambiziosa di essere il primo centro commerciale completamente plasticfree”.

Andrea Gallerini, della Jet’s, l’agenzia leader nella comunicazione che ha curato l’organizzazione dell’evento, sottolinea l’originalità delle strutture allestite sul lungomare che riprendono le figure degli animali marini  e che lanciano il messaggio forte di rispetto del litorale: “Ci saranno dei grandi pesci al cui interno andrà inserita tutta la plastica, con un forte impatto emotivo e per non restare indifferenti difronte ai danni causati da certi rifiuti”.

Tocca poi a Daniele Stacchietti del Comune di Porto Sant’Elpidio: “Le amministrazioni hanno il dovere di  richiamare la gente all’emergenza ambientale per una presa di coscienza che deve partire proprio dalle istituzioni verso la crescita di una cittadinanza attiva”. Da Stacchietti a Massimo Silvestrini del Comune di Porto San Giorgio: “Esprimo la massima soddisfazione per queste iniziative che fanno crescere le comunità all’insegna di valori che mai come ora vanno rafforzati”.

La conferenza stampa su Mare d’amare e #plasticfree all’Oasi di Campiglione

Alessandro Ciarrocchi del Comune di Fermo dichiara: “Come amministrazione comunale ci siamo sempre impegnati e attivati per promuovere iniziative per il rispetto ambientale, anche partendo dalle scuole, e vedere che un privato abbia avuto questa intuizione e idea di sensibilizzare il cittadino al  pari di quello che fanno le amministrazioni comunali non può che farci piacere. Iniziativa veramente lodevole. Ringrazio gli ideatori ed il direttore del Centro Commerciale che con tanta passione ce lo ha proposto. Non possiamo che partecipare attivamente a questo progetto sul contrasto alla plastica: un tema molto sentito soprattutto in ambienti come il nostro in cui il mare è una risorsa, progetto che, e questo mi fa piacere, vede impegnati tanti giovani e che incide sulle scuole e sui ragazzi, iniziativa davvero interessante e innovativa. Un plauso a chi porta avanti questi progetti che si sposano con la linea dell’amministrazione”.

Ovviamente soddisfatto dei presenti e del loro supporto il direttore dell’Oasi Campiglione, fiero che nella sua galleria commerciale  vi sia la piena collaborazione dei commercianti e si respiri la consapevolezza dell’importanza di ogni singolo gesto quotidiano. Una vera e propria campagna di sensibilizzazione condotta a più mani ma con un intento unico e di alto livello: la tutela del nostro mare ed il pieno rispetto per ogni ciclo vitale nell’ambiente che ci circonda.

Gli eventi che gravitano intorno al progetto del Gruppo Gabrielli sono molteplici e termineranno il 16 giugno con una gran festa finale: il calendario delle attività (tra cui giochi, sfide social a colpi di foto °#trash su Instagram, laboratori per ragazzi, ecc.) sarà costantemente aggiornato sulla pagina Facebook del centro commerciale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X