facebook twitter rss

Nuovo avvincente week end di
sfide per la Porto San Giorgio Runners

PODISTICA - Il fine settimana lasciato alle spalle è stato davvero ricco di appuntamenti per la dinamica associazione sangiorgese, protagonista in ogni angolo d'Italia ed a calamitare tanti risultati di prestigio dai relativi tracciati di sfida
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – Week end da brividi per la Porto San Giorgio Runners. La compagine sangiorgese sabato e domenica scorsi è stata protagonista di un gran numero di eventi sparsi lungo lo “Stivale”.

Primo per importanza il Campionato Italiano di 10000 metri su pista disputato ad Abbadia San Salvatore (SI), che ha visto tra i protagonisti il campione regionale di categoria Ermes Marilungo, tutto in un mix organizzativo del tutto relativo dato da tre ore di ritardo per la partenza, i display rotti, i giudici di gara che stavano per assegnare il secondo posto ad un atleta a cui mancava ancora un giro da completare. Marilungo era comunque protagonista di un’ottima gara, privato ingiustamente del bronzo tricolore, ha chiuso con il quarto posto.

A seguire ecco il “Trail dei Calanchi” a Polesio (AP) dove, oltre alla partecipazione di Leonardo Rutili, Lorella Sandroni ha ottenuto un ottimo sesto posto di categoria.

Durissimo invece il Trail “Acciaio-165 Cascata delle marmore”, percorso impegnativo con salite molto ripide e discese tecniche, il tutto diventato più complicato dalla pioggia che ha reso il terreno scivoloso a causa del fango presente e dalle rocce umide. Ottima comunque la prova dei due in gara quali Samuele Foró e Marco Perozzi.

Nell'”Happy Trail & Trekking” di Marina Palmense, su un percorso anche in questo caso impegnativo e bagnato da abbondanti piogge, sono stati invece protagonisti Wladimiro Campofiloni, classificato al secondo posto nella gara più lunga (19 km),  Giacomo Abbruzzese, Elena Sforzi e Moreno Capancioni.

La “Jesolo Moonlight Half Marathon” è stata invece una bella mezza maratona onorata da Francesco Ballatori che ha fatto registrare il suo best personale.

La lunga lista delle strade onorate nel fine settimane alle spalle dalla Porto San Giorgio Runners prosegue con la “StraBologna“, una 12 km cittadina nel capoluogo emiliano, dove Matteo Recchioni ha chiuso con un ottimo 53,55.

Per finire, la “100 km del Passatore“, prestigiosa gara con partenza da Firenze, che attraversando l’Appennino è arrivata sino a Faenza. Edizione record per la stessa, con 3300 partecipanti tra i quali i 6+1 della Porto San Giorgio Runners: Liliana Pennacchietti, Domenico Ricchiuti, Marco Frontoni, Andrea Iommi, Marco Mecozzi e Claudio Senzacqua. Con loro anche Deny Renzi ad assisterli in bicicletta.

Gara durissima dove è stata messa alla prova non solo la tenuta fisica, ma anche e soprattutto quella mentale per dover correre tantissimi km, affrontare ripide salite (si sale fino al Passo della Colla ad oltre 900 mt) e per gran parte scalate di notte. Come se non bastasse all’edizione stagionale si è aggiunta anche la pioggia in alcuni tratti.

Nonostante il quadro decisamente non del tutto stimolante, gli atleti della Porto San Giorgio Runners hanno lottato con i denti ottenendo grandi risultati, vedi gli ottimi piazzamenti di Mecozzi e Pennacchietti, benissimo poi Ricchiuti e Senzacqua. Frontoni e Iommi hanno da par loro portato a termine la gara con grande abnegazione nonostante i problemi fisici occorsi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X